Le nostre PAGELLE: Bernardeschi brilla (ma solo in campo). Sanchez, l’equivoco continua. Il Kali-disastro

Tatarusanu: 6.5 Ci mette la manona subito al primissimo tiro della partita di Duncan e la traversa gli dà una mano a rimanere imbattuto nella circostanza. Bravo sul tiro al volo di Sensi al 52′, una parata tutt’altro che facile. Rivedibile invece sul 2-1 di Iemmello.
Tomovic: 6 Tra tutti quelli dietro è il più continuo e anche regolare. Di per sé questa è una notizia.
Gonzalo: 5,5 Primo tempo da battaglia e con il piglio giusto. Ripresa in cui Matri lo mette in difficoltà prendendogli la posizione a più riprese. Poi arriva anche l’episodio chiave del secondo tempo ovvero la sua entrata su Berardi che costa un rigore contro ai gigliati e l’espulsione al capitano per la seconda ammonizione. Ebbene vedendo e rivedendo la sua entrata possiamo dire che non era propriamente indispensabile, ma neanche fallosa.
Sanchez: 4,5 In difficoltà fin dall’inizio quando manda Berardi verso la porta viola. Commette anche un fallo in area sullo stesso Berardi che, fortunatamente, Gavillucci non rileva. Iemmello salta indisturbato sul 2-1 in mezzo tra lui e Vecino. Al di là di qualche sporadica prestazione (Juventus e Bologna), là dietro il colombiano non convince per nulla, un equivoco tattico che purtroppo condiziona la Fiorentina.
Chiesa: 6 Un taglio perfetto assecondato da un assist altrettanto perfetto di Borja Valero e così il buon Federico trova un gol al termine di un periodo non bellissimo. Prima e dopo questo episodio però non fa molto. Tello: 5,5 Si accende poco e non dà il cambio di passo che serviva nel secondo tempo.
Badelj: SV. Bernardeschi: 7 E’ lui che anima la Fiorentina dopo una partenza tutt’altro che brillante. Serve una palla d’oro a Kalinic che calcia male a botta sicura. Poi si procura un rigore fallito in malo modo dallo stesso Kalinic. Trova la rete con un bel colpo di testa al 67′, annullata per un fuorigioco che non sembra esserci. E alla fine timbra il cartellino con il pareggio realizzato al 94′. In campo bravo, fuori dal campo discutibili alcune sue dichiarazioni, ma questo c’entra poco con la sua prestazione a Reggio Emilia.
Vecino: 6 Costretto a macinare chilometri per tappare falle a destra e a sinistra. Non lesina anche interventi duri pur di fermare gli avversari. E’ chiaro che così non possa incidere molto in fase di possesso palla, però è anche vero che è importante nell’azione del 2-2 finale.
Maxi Olivera: 5,5 Partita timida dell’uruguagio che spinge col contagocce e quando viene attaccato non sempre riesce a contenere gli avversari.
Borja Valero: 6,5 Un gioiello l’assist per il gol di Chiesa. Tanta determinazione, tanta corsa, tanta voglia di non mollare.
Cristoforo: 5,5 Da trequartita: “Barista? Il solito!”. Ovvero poco o nulla. Un po’ meglio sulla fascia quando almeno riesce a chiudere bene. Babacar: SV.
Kalinic: 4,5 Le occasioni, e che occasioni, gli capitano tutte nel primo tempo e vengono per così dire confezionate da Bernardeschi. Sulla prima calcia piano a porta praticamente sguarnita e la sua conclusione viene respinta nei pressi della linea. La seconda è il calcio di rigore parato da Consigli. Nella circostanza fa più specie che abbia sbagliato la ribattuta piuttosto che il penalty, perché aveva la porta spalancata davanti a lui. Secondo tempo in cui non tocca palla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. girasoleviola

    A chi chiede perché Tello ha ricevuto un 5.5…semplice semplice la risposta: perché non ha fatto niente x meritarsi anche solo il 6.

  2. Siam tutti belli e suscettibili! La mamma m…la ce l’ hanno solo i giocatori e noi ci si può permettere pure di sbraitare verso il loro quadribudiulo Delle loro genitrici e parenti affini? Già , poi c è la scusa che loro guadagnano milioni e noi frustrati poo o nulla e quindi devono sta zitti.
    Bha! Di ciccia son fatti anche loro…penso eh. Viziati? Già…pure questo.
    Se il.calcio è virilità e attaccamento, se Bernardo si è permesso di dire un miliardesimo di quello che noi diciamo loro tutti i giorni…. bè…amici miei…siamo a topppppe. (Ovvia, ora infamate un po’ anche me..se vi fa star più tranquilli di mattina vi dico che anche la mi mamma è una bella tr..a!)
    Daniele

  3. Cristoforo 6 e mezzo secondo me. Kalinic:unico giocatore favorito dal gioco di sousa della squadra , grande generosità , grande impegno , ma se BABACAR tirava quel rigore lo avrebbe segnato al 1000 per 1000 . Uno che ha quella media realizzativa deve fare il titolare.

  4. ALLA DIREZIONE DI F.N. non capisco cosa abbia fatto Tello per ” meritare ” il 5,5 !!!! Confrontando questo voto con il 6 a Chiesa viene da chiedersi per quale motivo non lasciate che a fare la pagella siano i tifosi . Se non altro non sorgerebbero dubbi sulla “onestà ” del voto
    La direzione ringrazia per la proposta ma gentilmente declina. Un saluto S.D.C.

  5. Manca…. Dire…. Ovviamente.

  6. Scusate, i tifosi possono vi spacchiamo il ……. E lui non può rispondere pezzi di m….. O quantomeno lamentarsi per il trattamento subito?

  7. Nulla da dire. Condivido in toto

  8. supercannabilover

    Se volete Pioli al posto di Sousa andatevi a vedere Medel che fa lo stopper, no.. per dire

  9. Fracazzo da Velletri

    Gentile Direttore vorrei essere smentito dai fatti non dalle battute, Sensi ha dominato si o no a centrocampo! Il fallo di Sanchez in area era o non era rigre,se ha un po di tempo per me mi risponda !
    Grazie !
    Sensi ha giocato bene ma ciò non impedisce di certo a Borja di poter fare bene la sua parte. Sanchez su Berardi è rigore. Un saluto S.D.C.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*