Questo sito contribuisce alla audience di

Le nostre PAGELLE: Due errori difensivi (e la giornata di grazia di Perin) condannano i viola. Senza Pizarro finisce la luce

Neto: 6 – Spettatore a lungo della partita, salvo qualche intervento in uscita e qualche palla toccata coi piedi. Capita che al primo tiro Jonathas (lasciato solo) azzecchi l’angolo giusto e lo infili imparabilmente. E quando Celik

Roncaglia: 5 – Ad essere onesti mai in sofferenza e anche quasi mai costretto a fare interventi incredibili, questo fino a quando non ha fatto un errore incredibile sul raddoppio del Pescara a tempo scadu.

Tomovic: 5 – Un errore di piazzamento, però proprio sul gol del Pescara. Ed è un errore che costa caro.

Savic: 6 – Per il montenegrino può valere quanto scritto per Roncaglia.

Cuadrado: 6,5 – Un gran bel primo tempo a cui ha fatto seguito una ripresa in cui è calato molto, per non dire scomparso. Esattamente lo si è visto meno da quando ha preso un pedatone al limite dell’area del Pescara, proprio in apertura di ripresa.

Aquilani: 6 – Un gran colpo di testa respinto miracolosamente da Perin e un’altra punizione sulla quale il portiere fa buona guardia. Non prende molti rischi in fase di manovra.

Pizarro: 6,5 – Finché c’è lui la luce non manca alla squadra, che si affida al suo regista e crea anche parecchio in fase offensiva. La sua uscita è un duro colpo per la squadra di Montella. E sarebbe ancora più duro perderlo a lungo dopo l’infortunio subito. Mati Fernandez: 5 – Gli spazi non sono molti ma non è assolutamente entrato in partita.

Borja Valero: 6 – Più efficace fin quando resta in campo all’interno di quello che è il terzetto delle meraviglie. Nella seconda fase della gara fa più fatica ad inventare un qualcosa di significativo.

Pasqual: 5 – Litiga col pallone fin dal primo minuto, sparacchia in curva una buona occasione e pesticcia in varie occasioni. Seferovic: SV.

Toni: 5,5 – L’insufficienza per lui è perché ha sbagliato un’ottima occasione subito in partenza che poteva indirizzare la partita decisamente a favore della Fiorentina. Toglierlo dal campo è stato comunque un errore, perché era un importante punto di riferimento offensivo. Ljajic: 5,5 – Con lui al posto di Toni il peso in attacco cala e non di poco. Buona però un’iniziativa nel finale, un tiro di poco fuori.

Jovetic: 6 – Dare un giudizio sulla sua prova è forse l’esercizio più difficile. Crediamo che a suo favore vada il fatto di essersi dimostrato attivo anche nel momento in cui tutti gli altri (gli ultimi 20 minuti) hanno tirato i remi in barca. Sulle conclusioni dalla distanza, la porta la becca con frequenza solo che mira con una certa costanza Perin che, vista la giornata di grazia, non era certo battibile con conclusioni centrali.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

25 commenti

  1. La viola ha disputato una buona gara.Se giochi male non crei 10 occasione da gol,e il
    portiere avversario migliore in campo.Vado contro corrente Gilardino con questa squdra segnava 20 gol a campionato.Sono veramente allibito vedere una pagella del genere.

  2. Dopo le feste ci sta di perdere,ma non con il Pescara in casa,attenzione senza Gonzalo e senza Pizzarro,la viola perde molto.

  3. Luca (tifate la maglia)

    Sconfitta figlia dell’atmosfera di rilassamento e di faciloneria che dominano l’ambiente intorno alla società. Con Rossi in viola (quasi) tutti pensano al prossimo scudetto (o allo scudetto prossimo), e perdiamo con una squadra che più umile non si può: a parte il prodigio Perin, Terlizzi, Modesto e Jonathas, e Weiss per chi segue il calcio straniero, gl’altri sono degli assoluti sconosciuti. Sono d’accordo con le pagelle, ma per la verità Facundo era già entrato in sofferenza un paio di volte su Celik, che a parte Perin è sembrato l’unico giocatore di pallone nel Pescara … nel primo tempo si poteva fare tre goals, ci vuole un pò di fortuna nella vita ….

  4. concordo con quanto scritto da stefano ,,tomovic che iostimo molto oggi è stato l’ago della bilancia ha mancato un gol fatto di testa e è colpevole del 0-1 partita da 3

  5. per me ci ha condannato solo un’episodio… fallo di mano volontario a centrocampo… giallo ed espulsione per jhonata o come si chiama! strano ma c’è la signora che gioca quasi sempre con uomo in più ed anche oggi lo conferma!a noi ci spaccano dalle pedate e finiscono le partite in undici!! comunque per me siamo una grande squadra in crescita e questo è stato solo un’incidente di percorso e non certo una brutta prestazione! Forza ragazzi da Udine si riparte subito!! Forza VIOLA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*