Questo sito contribuisce alla audience di

Le nostre PAGELLE: Gomez il vero assente. Brillante spaesato, mentre Ilicic…

GomezCagliariNeto: 6,5 Per fargli gol devi sudare davvero tanto. Ne sa qualcosa Gervinho che si vede respingere dal portiere brasiliano due tiri a botta sicura. Sulla rete di Nainggolan c’è davvero poco da fare.
Tomovic: 5,5 Dalla sua parte entra Gervinho e la Roma alla fine dell’azione segna.
Gonzalo: 5,5 Si attacca alla propria grinta e alla propria voglia di non soccombere per tenere a galla la retroguardia viola che, almeno nei primi cinquanta minuti, viene assediata da tutte le parti. All’ultimo tuffo, lo infila Gervinho.
Savic: 5 Grintoso anche lui, ma in modo molto irrazionale. Tanti interventi rudi in serie, alcuni dei quali assolutamente evitabili, che consentono alla Roma di avere molte buone occasioni potenziali.
Alonso: 5,5 Dopo un bellissimo precampionato fa un passo indietro all’Alonso dell’anno scorso, quello timido, che non spinge e che si fa infilare. Di buono però compie un bell’intervento in scivolata su tiro di Gervinho da posizione più che favorevole.
Brillante: 5 Catapultato all’ultimo in un mondo troppo più grande di lui e l’impatto è stato devastante. Non a caso, l’azione del gol di Nainggolan nasce da un suo errore. Ilicic: 6 E’ indubbiamente il più pericoloso. Peccato per la traversa presa su punizione, perché lì poteva davvero cambiare la partita.
Pizarro: 5,5 Ha l’attenuante di non stare bene e se non sei al meglio rischi di venire aggredito dai leoni giallorossi che gravitano a metà campo. Risultato: il cileno non crea come al solito.
Vargas: 5 C’è poco da fare, gli avversari viaggiano ad un ritmo che non riesce a sostenere. Inizia tentando una conclusione velleitaria ma sarà l’unica della sua gara. Aquilani: 6 Impatto positivo. Col senno di poi era meglio puntare su di lui invece che su Brillante.
Borja Valero: 5,5 Ci mette più di un tempo per mettersi in moto e cominciare ad azzeccare un passaggio. Alla fine è quasi ai livelli soliti, ma forse è troppo tardi.
Gomez: 4,5 Non riesce proprio ad entrare nella manovra della Fiorentina. Solo colpa dei compagni? Propendiamo per il no, perché abbiamo avuto l’impressione di avere un attaccante ancora impacciato e in ritardo di condizione.
Babacar: 5 Nelle intenzioni di Montella dovrebbe aiutare la squadra anche in fase di non possesso. Ha un’occasione importantissima poco prima di uscire ma non riesce a segnare da non più di sei metri. Per carità, De Sanctis compie un grande intervento, ma da lì non si può non fare gol! Joaquin: 6 Prova subito ad entrare in partita, utilizzando la sua arma principale, ovvero il dribbling.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

52 commenti

  1. si prendono troppi cartellini per nervosismo!! bisogna stare più attenti!! certo l’arbitro (non è un alibi) con loro ha usato un metodo, con noi un altro, un po’ come quello della gara della Rube con il Chievo! Gomez è ancora lontano dalla forma migliore e deve integrarsi nel gioco! in generale siamo scesi in campo con mentalità perdente e condizionati da alibi che non esistono!!

  2. e comunque ho letto tutti i commenti e ho notato una cosa per me brutta,è vero che ognuno ha la sua opinione ma ieri ilicic non poteva essere da 4,ripeto è stato il migliore e di gran lunga (nei nostri)…non è carina questa cosa,è vero che l’anno scorso è stato un anno negativo,ma ieri ha iniziato bene,sono brutti i pregiudizi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*