Le nostre PAGELLE: Il fallo ingenuo di Tomovic. Bernardeschi ci risveglia dal torpore e con Badelj in campo…

TOMOVIC Primo piano

Tatarusanu: 6 Si guadagna la pagnotta con una parata bassa su tiro ravvicinato di Chadli.
Tomovic: 5 Purtroppo ogni volta che gioca succede sempre qualcosa dalle sue parti. Stavolta commette il fallo da rigore (ingenuo) che consente al Tottenham di realizzare un gol che potrebbe essere importante (ovviamente speriamo di no) nell’ottica del doppio confronto.
Gonzalo: 6 Si fa cogliere impreparato solamente in apertura di ripresa, nella discesa di Chadli sulla quale ci ha messo una pezza Tatarusanu.
Astori: 6 Penalizzato oltremodo da un’ammonizione ingiusta e affrettata subita in apertura di gara. Comunque regge in seguito evitando guai peggiori.
Blaszczykowski: 5 Non incide, tocca pochissimi palloni e resta completamente avulso dal gioco. Kalinic: 6 Serviva come il pane un giocatore che tenesse la palla su e facesse salire la squadra e in questo senso il croato ci è riuscito.
Tino Costa: 5,5 C’è da correre e nel primo tempo soffre i ritmi alti. Un po’ meglio nella ripresa, quando comincia ad entrare più nel vivo della manovra viola. Vecino: 6 Torna la coppia con Badelj e anche l’uruguaiano ritorna ad essere più efficace.
Borja Valero: 5,5 Come Costa va in difficoltà in un ruolo che comunque non è propriamente suo. Viene spostato più avanti nel corso del secondo tempo.
Alonso: 6 Col passare dei minuti conquista terreno, anche se non approfitta totalmente dello spazio che comunque ha nella sua corsia.
Ilicic: 5 Serata storta in cui di buono costruisce un cross per Bernardeschi nel primo tempo. Resta però una giocata isolata. Badelj: 6,5 Intanto bentornato, il suo recupero a centrocampo è importante per non dire fondamentale. Con lui e Vecino la Fiorentina sposta il baricentro in avanti.
Bernardeschi: 6,5 Essenzialmente per il gol, un vero e proprio lampo che ha risvegliato la Fiorentina dal torpore e consegna qualche speranza in più di passare (anche se non sarà lo stesso facile). Sbaglia una grande opportunità nel primo tempo a due passi dalla porta. Nel finale parte dai suoi piedi un altro tiro molto insidioso.
Zarate: 6 Primi 60 minuti in cui è molto attivo, probabilmente il più attivo di tutti. Alla lunga perde di efficacia, ma la sua resta una prova positiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

45 commenti

  1. 5 a Kuba? Ma sei ubriaco? Si e’ sacrificato in difesa per dare una mano ad un Tomovic in difficolta’ (facendo diversi tackle efficaci), un cross sulla quale si doveva fare rete ma il tiro di Zarate non era preciso, il passaggio a Berna per il gol del 1-1 e diversi suggerimenti poco sfruttati dai compagni. Tutto questo dopo piu’ di un mese in panchina. 5?! Roba da matti.

  2. Ambrosini ha eletto Borja uomo partita Sky! Se non sbaglio é un centrocampista che ha giocato ad alto livello e vinto tanto tanti trofei, rispetto a chi forse avrà giocato al massimo in prima categoria e avrà fatto qualche corso di allenatore parrocchiale. Ma smettiamolo di fare i fenomeni a tutti costi.

  3. Ammonizione astori inventata. Ilicic forse era meglio se non giocava essendo malato. A centrocampo meglio con l’ingresso di badelj e vecino ma gli altri possono e devono fare meglio.

  4. Tutti i giornali sportivi concordano che non c’era il rigore e voi date 5 a Tomovic perché ha commesso il fallo da rigore: o hanno sbagliato tutti gli altri, oppure…..
    Oppure…come già scritto ad un altro utente: “In diretta quello è rigore tutta la vita, poi se prendi il replay, al quinto puoi anche dire che è generoso. Resta l’intervento, non necessario, fatto impulsivamente. Quello è un errore che perdoni ad un ragazzo, qui si parla di professionisti e anche molto ben pagati (Tomovic col rinnovo ha probabilmente passato il milione di euro)”. S.D.C.

  5. mi sembrano un po bassi per tutti, abbiamo dominato una delle squadre più forti d’Europa meritandoci la vittoria che non è arrivata solo per sfortuna e lo zampino dell’arbitro..se avessimo perso che succedeva 4 a tutti?
    Prendo a pretesto questo commento per rispondere un po’ a tutti. Tutto credo, fuorché di avere un ego smisurato. Se lo avessi avuto probabilmente avrei dato l’indicazione di non pubblicare neanche un commento negativo. Seconda di poi, rispondere alla gente, credo che sia l’esatto opposto di avere un ego smisurato. Ho le mie convinzioni e i miei giudizi che porto avanti, anche perché credo che alcuni commentatori partano dal pregiudizio che il signor Del Corona sia “solo” un giornalista, uno dei tanti calciatori falliti, o addirittura uno che non abbia mai giocato al calcio. Fortunatamente per il sottoscritto non è così, qualcosa da calciatore l’ho fatta e soprattutto ho ripreso la materia dal 2007 a questa parte, facendo l’allenatore (e anche bene a detta dei dirigenti che ho avuto in questi anni). Talvolta i toni sono diretti, proprio perché le cosiddette pagelle sono per lo più personali (a parte alcuni casi eclatanti) e qualcuno si erge a professorone con la scienza infusa (“che partita hai visto?” “Datti all’ippica”, “La pallavolo (che è anche un bello sport da vedere e praticare tra l’altro)” ecc…). Per esempio a me fa incazzare che un difensore, nella fattispecie Tomovic, entri a quel modo quando non ce n’è assoluto bisogno, perché il giocatore del Tottenham è solo in mezzo a quattro e perché così dà il ‘pretesto’ all’arbitro per fischiare il rigore. E lo ritengo un errore gravissimo per un professionista che deve avere l’accortezza di valutare al meglio tutte le situazioni, anche con poco tempo a disposizione (un po’ quello che accade con il giornalismo su internet tanto per farvi capire un altro aspetto che non tutti comprendono appieno). Sul voto a Borja Valero. E’ frutto del fatto che il centrocampo della Fiorentina è stato in difficoltà a mio avviso per la prima parte della gara. Nè lui, né Costa sono stati in grado di costruire un qualcosa per i primi 50-60 minuti. Le cose sono cambiate con l’ingresso di Badelj e Vecino. Nessuno ne fa una colpa a Borja che in quel ruolo è un adattato perché rende al massimo da interno di centrocampo o come trequartista. Ambrosini dice che è stato il migliore? Bontà sua, che vi devo dire? Mi vien da pensare anche altro, ma farei solo congetture e non mi piace. Un saluto a tutti e forza viola. S.D.C.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*