Le nostre PAGELLE: Il killer Roncaglia rovina la partita della Fiorentina (e di Ilicic). Bernardeschi eroico, ma non è il solo

Sepe: 6 Fa un mezzo miracolo sul colpo di testa ravvicinato di Embolo, ma la sua respinta finisce sui piedi di Suchy che mette dentro. Peccato, non si meritava di prendere gol in quella circostanza. Non arriva sul destro di Elneny dal limite che costa il pareggio.
Roncaglia: 3 Assolutamente inspiegabile e incomprensibile, volendo anche folle, la gomitata rifilata ad Embolo. Costringe la Fiorentina a giocare in dieci e complica maledettamente una partita che sembrava essere pienamente nelle mani dei viola. Un rosso che merita una punizione esemplare da parte della società.
Gonzalo: 6,5 Di fisico e di tecnica, la diga argentina regge. Qualche colpo proibito scambiato con Janko, ma visto il tenore e l’importanza della partita si può capire.
Astori: 7 Puntualmente in anticipo su tutto e tutti. E’ come se sapesse prima degli altri dove finisce il pallone.
Bernardeschi: 7,5 Una prova a tutto campo. Sulla fascia macina chilometri che è un piacere. E poi segna, magari gol non difficilissimi, ma intanto valgono tantissimo, specie il secondo, perché in quel momento la Fiorentina era già in inferiorità numerica. Gilberto: SV.
Badelj: 6,5 Il lavoro suo e quello di Vecino è di quelli essenzialmente di contenimento, specialmente dopo l’espulsione di Roncaglia. Lui e il suo collega di palloni ne recuperano tanti. Babacar: SV.
Vecino: 6,5 Un po’ più di inserimenti e di spinta per l’uruguaiano rispetto a Badelj. Entra nell’azione del raddoppio.
Alonso: 6 Una punizione abbastanza pericolosa dal limite, ma è costretto ad arretrare a causa dell’inferiorità numerica dei viola e limita il suo raggio d’azione.
Ilicic: 7 Non tantissimi minuti in campo, ma fa veramente tanto in mezz’ora. Salta gli avversari come birilli e solo l’arbitro non vede il mano di Elneny dopo il suo dribbling. La sua sostituzione è forzata dagli eventi e questo priva la Fiorentina di una carta offensiva importante. Tomovic: 6 Onesta prestazione di un giocatore chiamato a contenere e chiudere gli spazi.
Borja Valero: 7 Quello che fa in campo è meraviglioso. Ogni volta che tocca la palla delizia tutti con i suoi tocchi e le sue giocate tecnicamente di un livello superiore. L’unica pecca è il controllo che regala l’angolo al Basilea, da dove nasce l’1-2 momentaneo.
Kalinic: 7 Anche da solo ce la fa a prenderla sempre lui. Subisce una marea di falli, un qualcosa da guinness dei primati. E poi smarca Bernardeschi nell’azione del raddoppio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

34 commenti

  1. Con più attenzione e con cambi più rapidi si sarebbe potuto vincere anche in 10. Crederci sempre.

  2. Arrivare secondi sarebbe solo un bene ( per gli aficionados delle coppette)perche’ con le
    Blasonate andiamo pure meglio.

  3. Michele da Milano

    Forza Facundo un corno. Questo qui ha fatto di tutto per sabotarci e c’è chi lo incita. Ma dove avete il cervello?

  4. Neanche in seconda categoria… E nonostante tutto ci sono ancora quelli del forza facundo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*