Le nostre PAGELLE: Ilicic e un sinistro da cineteca. Borja Valero inesauribile nonostante i calcioni

Ilicic in azione contro il Carpi in Coppa Italia. Foto: LF/Fiorentinanews.com
Ilicic in azione contro il Carpi in Coppa Italia. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Tatarusanu: 6 Il primo tiro del Sassuolo nello specchio della porta finisce in rete. Nella circostanza il rumeno però ci può fare poco o nulla.
Tomovic: 6 Quella del serbo potremmo semplicemente definirla come una prova senza inutili fronzoli.
Gonzalo: 7 Con Tomovic da una parte e Roncaglia dall’altra non è una domenica qualunque quella passata dall’argentino. Chiude la porta a tutti e segna un bel gol di testa con tanto di stacco imperioso ad anticipare Consigli.
Roncaglia: 5 L’errore sul gol del Sassuolo è tutto suo, perché va a raddoppiare inutilmente su Defrel lasciando solo Berardi in area.
Tello: 6 Un giocatore ad autonomia limitata. Finché viaggia riesce a scodellare palloni pericolosi in area. Quando si spegne diventa un giocatore di contorno. Bernardeschi: 6 Segna dopo la traversa di Alonso, ma è in fuorigioco. Entra in campo in un momento in cui il Sassuolo non spinge molto e la Fiorentina controlla gioco e partita.
Badelj: 6,5 Dal suo piede parte il cross per la rete di Gonzalo e partono anche gran parte delle manovre della Fiorentina.
Vecino: 6,5 Il suo primo tempo è davvero buono. E’ molto efficace il suo pressing, così come lo sono le sue ripartenze. Sfiora il gol con un rasoterra dal limite messo in angolo da Consigli.
Alonso: 6,5 La rete annullata allo spagnolo resta un mistero. Bella la sua punizione da quasi trenta metri che finisce sulla traversa. Tocco morbido preciso per la rete di Ilicic. In generale bene quando attacca, più incerto in fase di ripiegamento.
Ilicic: 7 Un gol da cineteca, da manuale del calcio, la definizione trovatela pure voi. Sta di fatto che il suo sinistro al volo è davvero bellissimo ed anche importantissimo perché è arrivato subito dopo il pareggio del Sassuolo che poteva essere un duro colpo da digerire per i viola. Senza contare che nel primo tempo smarca Kalinic davanti al portiere, solo che l’attaccante non è più quel giocatore implacabile del 2015. Zarate: SV.
Borja Valero: 6,5 Inesauribile anche oggi e questo a dispetto di un trattamento incredibile, fatto di calcioni che gli hanno riservato i giocatori del Sassuolo (con l’approvazione implicita di Banti) per tutta la partite. Blaszczykowski: SV.
Kalinic: 6 Tanta generosità, tanta partecipazione alla manovra, ma poca lucidità davanti alla porta. Il 2016 purtroppo non è un granché come anno per lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

27 commenti

  1. E’ possibile rivedere la partita di ieri, anche a pagamento?

  2. Spiace dirlo ma, anche se meritati, come al solito i voti più alti sono andati a Gonzalo e Ilicic che hanno segnato. Se non gli annullavano il gol prendeva 7 anche Alonso che invece ha avuto 6,5 come Borja per es che avrebbe meritato un bel 7 per la corsa, l’impegno, la bravura e le botte prese. Con un’altro arbitro il Sassuolo rimaneva in 9. Non che mezzo punto cambi un granchè, ma quel che è giusto è giusto.

  3. Roncaglia sarebbe un ottimo difensore se si giocasse a uomo come una volta, mentr’invece non sa’ giocare a zona perchè spesso si distrae e tatticamente è scarso.

  4. Roncaglia è un difensore che giocando a uomo come una volta sarebbe una roccia, ma non è x lui il gioco a zona, si distrae spesso.

  5. Kalinic oggi ha sbagliato il quattordicesimo gol in situazione di solo davanti al portiere, più o meno il doppio di quelli che ha sbagliato Gomez in 2 anni e nell’altra occasione che ha avuto ha tirato invece di passarla a Ilicic che al 95% avrebbe fatto il 3-1. Correrà e pressera’ anche ma un centravanti deve fare gol, il 6 è surreale…

  6. Erossi@gmail.com

    A proposito di pagelle e di giudizi,qualcuno, che abbia una memoria storica ,non ragazzini tifosetti che non vedono, mi ricorda se nella storia della Fiorentina ci sono mai stati centrocampisti così scarsi nel tiro in porta da fuori !io non ricordo di aver mai visto tutti insieme 4/5 giocatori praticamente nulli in un fondamentale del calcio qual’è il tiro in porta !!!!!dimostratemi il contrario!!!!sto parlando di Borja ,Vecino, Badelj! !!!

  7. Badelj con Vecino………………se manca il primo e’ mezza squadra; poi ovvio che c’e’ partita e partita, ma per il prossimo anno ci vuole un Fernando confermando tutti questi di oggi e riprendendo un Savic. Sarei contento così, anche se Joaquin era meglio di Tello

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*