Le nostre PAGELLE: Ilicic è un’arma di distruzione di massa, ariecco Salah. Il Basanta ‘uccellato’

Ilicic CesenaNeto: 6 Se su Saponara può poco, su Mchedlidze qualcosa di più si poteva fare. Si rifà nel finale mettendo in angolo una punizione molto insidiosa.
Richards: 5,5 La prima mezz’ora la passa a vagare in mezzo al campo senza avere né capo e né coda, dimostrando di essere un po’ imbolsito nel frattempo. Quindici minuti discreti li gioca nel finale del primo tempo, quando prova a sfondare facendo valere la sua forza fisica. Ripresa in affanno anche perché lì arrivano sempre con facilità i giocatori empolesi. Si ferma per un infortunio. Savic: 6 Tenta di respingere i continui assalti azzurri nel finale.
Gonzalo: 5 Va proprio da un’altra parte sulla finta di Saponara, dalla quale nasce il primo gol dell’Empoli. Rischia un clamoroso autogol nella ripresa. La difesa viola, a dire il vero anche poco assistita dal centrocampo, balla e da un bel pezzo a questa parte prende valanghe di gol.
Basanta: 4,5 Sui due gol dell’Empoli, è comunque protagonista. Sul primo scivola platealmente dando via libera a Saponara. Sul secondo invece si fa ‘uccellare’ da Mchedlidze come un giocatore di categoria inferiore e non certo come un nazionale argentino.
Vargas: 6 Troppo bloccato sulla linea dei quattro. Facendo così si disinnesca una bella arma per la Fiorentina. Almeno è ordinato e attento rispetto al resto della retroguardia.
Badelj: 6 Tocca una miriade di palloni nel primo tempo dove agisce e bene, in una posizione ibrida tra centrocampista ed esterno destro. Alla distanza cala.
Pizarro: 6 Meglio anche lui nel primo tempo dove giostra il pallone discretamente. La squadra poi si allunga e non riesce a tenere il passo della partita.
Aquilani: 5 Ne azzecca poche, scivola molto e sbaglia molti passaggi. Oltretutto rientra col contagocce.
Ilicic: 8 Che dire? E’ in stato di grazia, ora come ora, ogni pallone che calcia in porta lo piazza dentro. E oltre alla doppietta innesca pure Salah nell’azione del raddoppio. Questo tipo di Ilicic è un’arma di distruzione di massa.
Bernardeschi: 5,5 Al rientro dopo un tempo infinito, non tocca molti palloni. Si procura una buona opportunità ma il servizio per Gilardino risulta troppo corto. Salah: 7 Quello che ci aveva fatto vedere nei primi due mesi fiorentini, lo rifà vedere anche a Empoli. Palla in profondità, pallone attaccato ai piedi in velocità, dribbling secco e gol. A seguire applausi.
Gilardino: 5,5 Per larghi tratti resta un oggetto estraneo al gioco viola, poi si mette a proteggere palla e fare da sponda, cosa sconosciuta al Gomez attuale, ma non è moltissimo in senso assoluto. Mati Fernandez: 6,5 Sfonda in area nell’azione del terzo gol.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. a livello di grinta sicuramente meglio!! ma dobbiamo crescere come tenuta mentale e fisica!! sul 3-1 non esiste far rientrare in gara l’empoli e anche il pari è stato ridicolo!! bisogna essere più grintosi!! vargas fatto giocare anche se infortunato dal primo tempo è stato un grosso sbaglio!! le pagelle sono giuste!! ora testa al siviglia, possiamo farcela!

  2. Per S.D.C. Io non ero ha Empoli, ma ho rivisto Tre volte la partita e di Neto (l’ho registrata) non mi è passato inosservato niente. Insisto , para ciò che un portiere di serie A deve parare ( non lo pagano per raccogliere o contrastare i palloni) e ha sulla coscienza i due gol di Empoli e i tre di Valencia. Certo non è l’unico responsabile, ma assolvere lui è prendersela con gli altri della difesa non è veritiero.

  3. ” Per chi fa le pagelle ” dimentica che un portiere deve parare non raccogliere i tiri. Dire che Neto ha fatto due parate salvando il risultato è la verità e una sacrosanta balla , ha fatto due parate degne di un buon portiere di diarie A , ma due sonorosissime papere sui due gol di Empoli e altrettante a Siviglia, che un buon portiere ( non un fenomeno) ci avrebbe evitato. Sufficienza esagerata ,salvo che tu sia un suo fan esagerato.

  4. Troppo generoso il 6 a Neto. Ma chi fa le pagelle dove le vede le partite? Neto ha uguali responsabilità di Basanta nei due gol dell’Empoli. Ma insomma può essere mai che chiunque avversario fa un tiro verso la nostra porta riesce sempre a mettere la palla dentro? Neto nulla fa per evitare il gol. E’ passivo sistematicamente. Ma come fa Montella a preferirlo a Tatarusanu? Non è stata sufficiente la pesante sconfitta col Siviglia per persuadere Montella che Neto non è un buon portiere?
    Chi fa le pagelle era a Empoli e Neto ha salvato due belle palle nel finale, ma evidentemente questo è passato inosservato perché chi commenta o è distratto o fa finta di esserlo. Un saluto S.D.C.

  5. Ci è andata di lusso oggi…
    Oggi la partita mi dimostra nuovamente che il centrocampo va fortemente potenziato…difesa ed attacco dipendono dal centroc…pure 2 terzini veri però…
    ancora 6 punti per la zona uefa…
    poi semi-rifondazioneee

  6. Ilicic ha risposto a tutti quei pseudo tifosi viola che parlavano di un giocatore irritante e scarso! Dove saremmo in classifica senza le reti decisive dello sloveno? Ci vuole sempre misura e sapere che il calcio non è una scienza esatta… Se Ilic non avesse sbagliato di poco il goal nella finale con il Napoli parleremo di un’altra storia. La Viola è scarsa in altri settori, penso in particolare agli esterni ed al centrocampo, per non parlare dell’attacco. Tanta pazienza per Gomez che è costatato una tombola e severità per Badel ,Ilic e Alonso.

  7. Berna 6
    Neto 5, non riesce a fare un rinvio giusto.

  8. La cosa piú importante é che abbiamo un nuovo giocatore: Ilicic!

  9. pagelle perfette! Forse la sufficienza a Neto è generosa, per il resto sono d’accordissimo. Squadra sfavata e grazie a Ilicic e Mago Salah che con le loro singole magie ci hanno evitato l’ennesima figuretta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*