Questo sito contribuisce alla audience di

Le nostre PAGELLE: Mati e una punizione che ha del miracoloso e il funambolico Pizarro. Tomovic, ma che ti è passato per la testa?

MatiFernandezPacosNeto: 6,5 Ha la grande dote di saper rimediare ai propri errori. E allora ecco che non è ineccepibile su Cassani, ma risponde alla grandissima su Amauri tenendo in vita la Fiorentina.

Diakitè: 5 Detiene l’invidiabile record di commettere due falli e ricevere due ammonizioni. E se sulla prima può lamentarsi a ragione, sulla seconda non ha scusanti, tanto più sapendo che Gervasoni non aspetta altro.

Gonzalo: 6 Un giocatore della sua classe e della sua esperienza non può lasciar passare Amauri (è l’azione del primo gol) da dove è passato, anche perché il brasiliano non avrebbe potuto fare altrimenti. Detto questo, si trasforma in un vero gladiatore su tutti i palloni che passano dalle sue parti, diventando il fulcro della difesa.

Savic: 5 Inspiegabile la sua posizione in occasione della prima rete, dove si perde totalmente Cassano.

Tomovic: 4 Ci piacerebbe sapere che cosa gli sia passato per la testa facendo quell’intervento scomposto, in ritardo e totalmente inutile sul rigore di Biabiany.

Aquilani: 6 Corri Alberto, corri, anche perché c’è da rimediare in qualche modo all’inferiorità numerica. E’ questo il ruolo ritagliatosi per l’occasione dall’ex Liverpool. Mati Fernandez: 7 La sua punizione ha del miracoloso, in primo luogo perché viene battuta da posizione impossibile. Poi perché finisce all’incrocio dei pali. E soprattutto perché in partita non ne avevamo vista nemmeno una battuta in questo modo in un anno e mezzo che era a Firenze.

Pizarro: 7 Strepitoso per un tempo, positivo sempre. E anche lui oltretutto corre come un dannato. Funambolico con il pallone tra i piedi.

Borja Valero: 6,5 Illumina a tratti il Tardini con la sua eleganza e le sue giocate. Non riesce però ad affondare il colpo in fase offensiva o quando si inserisce in area di rigore. Viene espulso dall’arbitro, ma nella circostanza va assolto con formula piena.

Cuadrado: 7 Tira solo lui, anche da casa sua. E dai, dai, picchia e mena, fa anche gol al termine della più bella azione della Fiorentina. Costretto ad arretrare per cause di forza maggiore, diventa meno pericoloso. Ma non c’è da dimenticarsi che la punizione del 2-2 la guadagna lui.

Joaquin: 6 Fino a quando viene coinvolto nel gioco riesce ad essere positivo e propositivo. Non è un caso che entri nell’azione dell’1-1. Gomez: 5,5 Siamo tutti contenti per il suo rientro ora però sarebbe anche il caso che cominci a toccare palla.

Matri: 6 In attesa di qualche tiro, accontentiamoci del fatto che riesca a sfornare cross pericolosi (trasformati poi in rete da Cuadrado). Ilicic: 5,5 Così come Gomez non incide tantissimo. Sarà forse perché parte da troppo lontano?

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

32 commenti

  1. Le pagelle sono giustissime, chi è già ammonito non può farsi cacciare così, come pure sia il primo gol del parma che il rigore subito non dovevano esserci! In fase difensiva dobbiamo svegliarci!! si tiene molto palla ma bisogna essere cinici davanti e precisi a metà campo! non bisogna cadere nelle provocazioni arbitrali, non bisogna prendere cartellini x proteste! Gli arbitri sbagliano, ma se cadiamo nel nervosismo ci diamo la zappa sui piedi!! dovete pensare a vincere senza alibi!!

  2. Io darei a :Borja 6(6+ perchè è lui peró ieri nn è stata la sua gara migliore )
    Mati 7,5 /8è stato decisivo , Matri 5/5,5, Neto 7–, joaquin 6,5, Pek 7 un voto in meno x giallo , tomovic 5 , ilicic 6- , gomez bo ma è difficike giudicare sopratutto chi è subentrato avevamo l’uomo in meno ed han fatto quello che potavano, partita condizionata dall’arbitro , un peccato, ma poi a parte danneggiare la viola nn importa a nessuno che rovinano sempre un bello spettacolo così?
    Gonzalo ok comunque non era al meglio ed ha fatto buona gara.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*