Questo sito contribuisce alla audience di

Le nostre PAGELLE: Neto sta diventando un fenomeno, Joaquin è decisivo, mentre Matri…

JoaquinPacosNeto: 7,5 Per oltre un’ora para tutto e anche qualcosa di più (chiedere ad Higuain per conferma). Molto positiva la sua propensione a chiudere in uscita e a fare quasi da ultimo difensore. La crescita del brasiliano passa anche da questi particolari.

Roncaglia: 6 Ci mette venti minuti per piazzarsi in campo e cominciare a presidiare la sua zona. Con la superiorità numerica non corre più il minimo rischio. Vargas: SV.

Gonzalo: 6 Non si può prendere un contropiede su rilancio di piede del portiere (in quel caso rimedia Neto su Higuain). Poi comincia il derby con l’attaccante del Napoli ed è un duello da scintille in cui, alla fine, il viola ha la meglio. Peccato per l’ennesima ammonizione: ora è già in diffida.

Savic: 6,5 Giocatore di rendimento e bella garanzia per Montella. Sbavature davvero pochissime.

Pasqual: 6 Sinceramente non si capisce se nell’azione del gol viola voglia segnare con un pallonetto o fare un assist per Joaquin. Nel dubbio diciamo che il suo contributo nella circostanza c’è e questo, almeno in parte, sopperisce ad alcune carenze in copertura su Callejon e a qualche cross fuori misura.

Bakic: 5 Sinceramente fino a che non viene steso da Ghoulan con espulsione del giocatore del Napoli (nota di merito) non ci siamo accorti della sua presenza in campo. Tanto promettente, tanto preso in considerazione da Montella, quanto impalpabile ogni volta che viene schierato. Ilicic: 6,5 La chiave del cambiamento di passo dei viola è lui, per quello che fa e per dove si va a piazzare entrato in campo. La difesa azzurra con lui va in difficoltà.

Aquilani: 6,5 Parte piano, finisce in tromba, la sostanza a centrocampo la garantisce lui. Con Pizarro c’è più qualità, ma questa è giusto un’ovvietà (scusate per la rima).

Borja Valero: 5,5 Una partita strana dello spagnolo che non è proprio riuscito ad entrare nel match. Addirittura ha passato un tempo, il primo, senza toccare palla, ed è una vera rarità da vedere.

Joaquin: 7 Ancora una volta è decisivo ed è una caratteristica che hanno solo i grandi giocatori come lui. Il tocco di ‘cabeza’ che sfodera nel finale fa da coronamento ad un grande secondo tempo, in cui, tra le altre cose, serve un pallone d’oro a Matri, clamorosamente sprecato dal centravanti.

Cuadrado: 6 Un altro di quei giocatori bi-faccia, cioè uno di quelli che ha sbagliato tutto lo sbagliabile nella prima frazione. Poi comincia a costruire qualcosa di interessante, come un bell’assist per Ilicic, o qualche dribbling dei suoi. Contribuisce chiaramente a dare la superiorità numerica sulle fasce che è stata fondamentale nell’ultima fase del match.

Gomez: 6 La sfortuna ci vede benissimo con lui. Forza campione, speriamo che non sia niente di grave, anche se la distorsione al ginocchio c’è. Infortunio a parte, qualcuno si ricordi della sua presenza quando è in campo, perché di palloni giocabili non ne riceve manco mezzo. Matri 5 Tre palle gol colossali (in particolare una di testa). Menomale che è entrato, con lucidità, nell’azione del gol, altrimenti il giudizio sarebbe stato più pesante.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

49 commenti

  1. Le pagelle sono perfette! Fermo restando che l’arbitro ha annullato il gol del 2-0 a matri ingiustamente, alessandro deve svegliarsi e subito!

  2. X LONGHE. SEI SICURO CHE CON GLI 11 TITOLARI AL COMPLETO CI FANNO A PEZZI? MAH.

  3. Hai proprio ragione Hulko. Ilicic e’ tenuto molto nella bambagia da tutti o quasi perche’ ancora non s’e’ capito se e’ forte o no. Ieri sera in mezzo alle linee e’ servito

  4. Ciao Sopphia io credo che la finale di C I sara una partita decisamente diversa, ieri i nostri venivono dopo la gara con la juve dove avevan dato tutto e x un po pure in 10 e poi mancavano alcuni fuoriclasse, Rossi, Pizarro e anche Mati ed altri nn potevan essere al meglio,
    Su Neto complimenti a te e alla società per non aver mai smesso di crederci e x avere avuto straragione, x Gonzalo molte volte volte è stato tra i migliori altre no ma lo trovo comunque tra i migliori difensori del camoionato ,
    Un anno fa le pratite eran 38 e x una volta nella sua carriera nn ha avuto nessun fastidio fisico, quest’anno ha dovuto giocare il doppio ed ha avuto pure alcuni infortuni purtroppo , inf che ha recuperato in tempi rapidissimi e probabilmente strigendo i denti , meno volte ha giocato da 7 op 8 ma nn lo scambierei con nessuno nonostante tutto è stato sempre + utile che dannoso, quando han toppato altri difensori perdevamo proprio lui a parte il rosso di giovedi aiuta sempre i nostri, bravissimo anche savic comunque in difesa

  5. scusate ma,ieri e’ vero ne ha avute tre di palle gol(matri)ma dire che Gomez non ha avuto palle giocabili e il solito discorso delle partite precedenti di matri stesso.poi tanto noi andiamo a simpatie gia’ tanti dicono le’ bono solo pe’ fa i modello.mentre ilicic che,per me,non sara’ mai piu’ di quello che ha fatto vedere(POCO)siamo ancora a trattarlo con i guanti bianchi..e ci ha fatto andare fuori dalla europa League perché ad un giocatore di serie a non si fa “passare”liscia che e’ mancino

  6. E` un po di tempo che noto che la tattica di montella e` quella di accelerare il gioco nel secondo tempo. La cosa mi piace, in effetti, con un po’ di precisione in piu’ si finiva 3 a 0 per noi.

  7. Ragazzi io invece dopo aver visto la partita di ieri sono convinta che la Coppa Italia la vinciamo noi! Vero che nel 1t siamo stati inguardabili………..ma il Napoli non è riuscito ad approfittarne! Nel 2t li abbiamo spaventati…….sono d’accordo con tutti i voti, tranne uno……….GONZALO…..giocatore strasupervalutato! ! Netoooooooooooooooooooo……è nel mio cuore!

  8. Bakic buono per una media Seconda categoria…

  9. In coppa Italia 11 contro 11 se si gioca come ieri ci fanno a pezzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*