Questo sito contribuisce alla audience di

Le nostre pagelle: Possiamo anche credere che Cerci sia il nostro Messi

Il primo ostacolo è superato, anche se con qualche difficoltà non certo prevista. Menomale che ci ha pensato Cerci a toglierci le castagne dal fuoco. E mai come in questa circostanza, il termine è più che appropriato, visto che c’era un clima infernale. Grandi segnali anche da Gilardino.
Boruc: 6 – Tiri a basso coefficiente di difficoltà dalle sue parti, tranne quello di Di Carmine sul quale non può farci nulla.
De Silvestri: 5,5 – La gamba c’è nel senso della corsa, il piede è da registrare.
Pasqual: 6 – Anno nuovo, ma vizi vecchi, nel senso che quando deve spingere va meglio che quando deve coprire.
Gamberini: 5,5 – Il giovane Di Carmine riesce a tagliarlo fuori come un navigato centravanti, segno che c’è qualcosa che non è andata per il verso giusto nella sua prestazione.
Natali: 5,5 – E’ alto più di 190 centimetri eppure si fa anticipare di testa da Maah che dovrebbe sovrastare e per poco non ci scappa il gol. Poco dopo Bellazzini se lo beve e serve il cross del pareggio (momentaneo) di Di Carmine. Altro centrale da rivedere.
Behrami: 6,5 – Lui invece non è da rivedere e va bene così.
Montolivo: 6 – Quando cambia gioco da parte a parte dà il meglio di sé. Si impegna anche davanti ad uno stadio che, in parte, gli è ostile. Da questo punto di vista c’è poco da dirgli. Kharja: 6 – Essenziale, ma ancora da integrare al meglio negli schemi della Fiorentina.
Lazzari: 5,5 – L’avvio è promettente e l’assist per il gol di Gilardino è pregevole. Però la sua partita da quel momento in poi è un errore di misura costante, tanti passaggi e lanci sbagliati e non di poco. Munari: SV
Cerci: 7 – E’ il personaggio del giorno anche perché gli unici spunti li ha dati proprio lui. Dribbling, tiri dalla distanza e un gol meraviglioso. Per questo una larga fetta di tifosi allo stadio ha deciso di ‘adottarlo’ dimenticandosi quanto detto dal giocatore viola in passato e qualche suo atteggiamento discutibile. Va bene così, possiamo anche credere che Cerci sia il nostro Messi.
Jovetic: 6 – Smania dalla voglia di segnare e ci prova in tutte le maniere, ma quando la fortuna ti volta le spalle finisce che ti devi strappare la maglia per la rabbiaLjajic: SV.
Gilardino: 7 – Che gran gol che ha fatto. E pensare che c’è chi vorrebbe cederlo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*