Le nostre PAGELLE: Tatarusanu, ma che piedi hai? Kalinic e una partita eroica

Tatarusanu: 4,5 Ci troviamo davanti ad un giocatore, perché i portieri sono ormai giocatori a tutti gli effetti, che ha dei piedi più imbarazzanti di un amatore. Alla prima palla che tocca rischia di far segnare Khedira che si mangia un gol clamoroso. Poi un errore dietro l’altro. Un paio di parate arrivano nel finale.
Tomovic: 6 In una gara in cui la difesa è sotto pressione, è attento a non commettere sbavature. Sa che deve fare l’essenziale e non cambia registro per tutti i novanta minuti.
Gonzalo: 5,5 Forse ha un conto aperto con Dybala perché lo riempie di colpi, più o meno leciti. Khedira si inserisce tra lui e Astori in occasione della sua rete.
Astori: 5 Intervento maldestro nella prima fase della gara e menomale che Massa non è uno sprovveduto o un pivellino perché qualcun altro avrebbe pure potuto fischiare un rigore contro la Fiorentina. Poi, come detto, Khedira si inserisce tra lui e Gonzalo per il primo gol e poi la Juve entra sempre in quella zona lì per il raddoppio.
Bernardeschi: 5 Ancora impegno, ancora sforzi per rientrare, ma quando c’è da incidere e da andare uno contro uno o da fare un cambio di passo, niente.
Badelj: 5,5 Piedi buoni a differenza, tanto per dirne uno a caso, di Tatarusanu, ma ritmi non ancora altissimi. Comunque nel poco del primo tempo viola è uno tra i più efficaci come pressing e tentativi di inserimento da dietro. Sanchez: 6 L’impatto sulla gara del colombiano è interessante. Quando c’è bisogno di corsa e interdizione può essere utile.
Vecino: 6 Una gara in crescendo quello dell’uruguaiano, che parte piano e finisce a giri alti. Dopo la rete di Kalinic è lui a costruire l’occasione migliore dei viola calciando alto di destro da dentro l’area.
Alonso: 6 Gioca contro un signore chiamato Dani Alves e non lo soffre più di tanto.
Chiesa: 6 Una mossa alla Brillante, dice qualcuno, noi invece diciamo che è una mossa brillante perché l’approccio alla gara del giocatore è quello giusto e non c’è timore reverenziale. Semmai ci sarebbe da capire qualcosa sulla sua sostituzione, anche se Tello dobbiamo dire che qualcosa in più alla Fiorentina ha dato, ma magari c’erano altri che meritavano la sostituzione prima di lui. Tello: 6,5 Con lo spagnolo la retroguardia viola fa più fatica e le iniziative più interessanti le costruisce proprio l’ex Barcellona.
Ilicic: 5 Un primo tempo da fantasma, un secondo tempo leggermente migliore (anche perché era difficile fare peggio). Rossi: SV.
Kalinic: 7 Uno contro tre, uno contro quattro, ma il croato tiene sempre botta, anche quando non ha il benché minimo aiuto. E poi, a proposito di botta ecco un bel colpo di testa angolato a battere Buffon.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

48 commenti

  1. Passione Viola

    Alonso 6 e non soffre Dani Alves più di tanto???? Figuriamoci se lo dovesse soffrire….. Ridicoli…. Ma che partita avete visto???? Non c’è più Pasqual per dare 4?
    La squadra rispecchia il suo capitano che non è un leader
    Noi Juventus-Fiorentina. Redazione

  2. Ditegli a Bernardeschi che prima pensi a giocare bene e poi a farsi dei capelli ridicoli, cha altrimenti fa ridere 2 volte….

  3. Mamma mia come siete generosi! Io salvo solo Kalinic per il gol e Chiesa per il coraggio e i buoni spunti. Per loro un bel 6, per gli altri…….buio totale. E Gonzalo comincia ad essere una tassa, ma non da adesso, da un bel pò, sempre fuori posizione

  4. Servono portiere e difensore forte subito, così come siamo non si va da nessuna parte! SFV

  5. Servono un portiere ed un difensore forte subito, la difesa altrimenti fa acqua da tutte le parti SFV

  6. tata così non ci siamo, e ancora a dargli la palla sui piedi che stava per combinarla come a valencia! alcuni pensano all’extra campo (mercato) e non guardano i loro errori in campo (es. astori). chiesa non vedo nulla di strano sul fatto che abbia giocato, fa parte della rosa ed evidentemente in allenamento ha dimostrato di meritarsi il posto. sanchez bene, ha portato dinamismo!! ora testa al chievo che dobbiamo vincere!!

  7. Abbiamo un portiere con tempi di reazione pari ad un bradipo! Si nota benissimo che non regala sicurezza al reparto difensivo.

  8. per me i due soli incedibili della rosa (se non per offerte incredibili) erano kalinic e vecino.
    E ieri sono stati fra i pochi a salvarsi..
    Kalinic ha fatto un partitone, contro una super difesa, peccato fosse da solo.
    Poi salvo Vecino e mi sono piaciuti Tello, chiesa e anche sanchez.
    Abbiamo perso, ma giocando in 10 era dura..
    Se non c’è un rigore o una punizione con squadre che ti pressano così Ilicic è un peso morto.
    Su Rossi la vedo come Cisko, potrà fare qualche goal, ma vedere come corre dybala e cone lo fa Rossi fa tenerezza..
    E poi ieri aveva senso zarate..
    A parte tomovic e tatarusanu (speriamo in dragowski), ho notato un gonzalo sempre peggio… Poco senso della posizione, molto falloso e lento. Ma sta perdendo colpi già da 2 anni..
    Ho paura che in questa stagione prenderà più di un rosso..
    Ormai il mercato è andato, anche corvino ha detto che non arriveranno grandi nomi…
    Io avrei venduto borja e ilicic, ma così non è andata, dunque rimaniamo con questi 8/9 buoni giocatori ( se in forma tipo Badelj, astori, Alonso) più le conosciute lacune del portiere e del difensore, più zero seconde line di livello, soprattutto X il centrocampo e ovviamente per la difesa, già debole di suo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*