Questo sito contribuisce alla audience di

Le nostre PAGELLE: Tomovic, Ilicic e Tello…il disastro è servito. Zarate e Cristoforo, perché non prima?

Ilicic punta la porta avversaria. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Tatarusanu: 6 Bastos lo mette subito a dura prova e il rumeno risponde con una bella parata di piede. Poi deve capitolare su tiro ravvicinato di Keita e sul rigore di Biglia. Su entrambe le circostanze può poco. Da rivedere invece sulla rete di Radu.
Tomovic: 4,5 Chiude in ritardo sul taglio di Keita (ed è l’azione del primo gol). Prende un duro colpo alla testa…ma fa a tempo a rientrare in campo giusto per fare un fallo da rigore su Milinkovic-Savic. La sua gara, negativa, finisce in ospedale. Cristoforo: 6 Col senno di poi viene tranquillamente da dire che poteva essere una scelta giusta coinvolgerlo fin dall’inizio. Guadagna un rigore vanificato da Ilicic.
De Maio: 6 Esordisce con due lisci pericolosi, ci mette un bel pezzetto prima di sistemarsi meglio e addirittura sfodera un grande intervento nel finale per bloccare Immobile. Cerca di fare il Gonzalo in impostazione (quello buono non quello dell’ultimo mese) e quasi ci riesce.
Astori: 5,5 20-25 di difficoltà anche per lui che pure è sempre stato uno dei più continui dietro.
Maxi Olivera: 5,5 Nella penuria del gioco visto nel primo tempo è l’uruguaiano a costruire qualcosa di interessante. La sua spinta tra l’altro costringe Felipe Anderson a giocare lontano dalla porta viola e a rientrare molto indietro. Anche nella ripresa prova a sfruttare l’autostrada che gli si presenta davanti non essendo però sempre efficace.
Sanchez: 5,5 Di lui bisogna apprezzare lo spirito di sacrificio e il fatto che riesca ad abbassarsi a fare il centrale in un momento molto difficile per la squadra che aveva perso quasi tutte le alternative dietro. Certo che non sia un grandissimo difensore lo si è visto in occasione della rete di Radu.
Vecino: 5,5 Segue l’andamento della Fiorentina, nel senso che ad un primo tempo al cloroformio, fa seguito una ripresa in crescendo di ritmo e di palloni giocati.
Tello: 4,5 Nessuna contestazione a prescindere, ma molte critiche a ragion veduta. In particolare il primo tempo è stato patetico. Nel secondo tempo almeno entra (male) nell’azione del gol. Poteva segnare benissimo, ha preferito passare una palla fuori misura verso Zarate. Fortuna ha voluto che un rimpallo sia stato decisivo per far sì che l’argentino scagliasse lo stesso la palla in rete. Chiesa: SV.
Ilicic: 4,5 Quando non è in serata basta veramente pochissimo per vederlo. In questo è un giocatore veramente unico. Poi decide di completare l’opera sbagliando un altro rigore importantissimo. Zarate: 6,5 Entra bene in partita, spinto dalla voglia di farsi vedere e per giocare contro la sua ex squadra (e contro il suo presidente Lotito, con il quale è successo di tutto in passato). Segna un gol, si muove molto e chiede sempre palla, insomma è molto attivo al contrario di Ilicic.
Bernardeschi: 6,5 Fallisce un’occasione importante nel primo tempo, ma è innegabile che è uno dei pochi ad avere idee e intraprendenza. Ottima la sua ripresa quando lotta, crea e scalda anche le mani di Marchetti.
Kalinic: 5 Servito poco e male, senza dubbio, ma anche lui fa veramente poco per non restare stritolato nella morsa dei centrali biancocelesti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

42 commenti

  1. Io non ho vista nessuna squadra dove il centravanti va a pressare il portiere con la metà campo avversaria vuota. Se Sousa gli ha imposto di fare questo poi è logico che non può essere lucido in altre occasioni di gioco. Lo fa dalle 10 alle 20 volte a partita e queste sono tutte energie perse inutilmente. Poi, salvo in qualche occasione, sta sempre da solo in mezzo a tre quattro avversari. Come può rendere in questa manierà? Inutile fare una squadra d’attacco (poi con chi?) quando il tuo centravanti non partecipa alla manovra ed è avulso in mezzo alla difesa avversaria. Ma questo 4 4 2 non sa da fa vero Sousa? Cacciarlo via subito.

  2. Non sono d’accoro su voto x Olivera il migliore x continuità, ha spinto bene sulla fascia.Sanchez ha fatto il suo anche come terzino. llicic 3 non deve giocare in queste condizioni, snervante, INUTILE e soprattutto dannoso. FORZA VIOLA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*