Questo sito contribuisce alla audience di

Le nostre pagelle: Un Jovetic da playstation e un capolavoro di Montolivo. Ma gli squilli di tromba arrivano dai giovani

Boruc: 6 – Una domenica praticamente da villeggiatura, una di quelle partite in cui hai da fare qualche uscitina, resa ancora più facile dal fatto che gli avversari ti crossano praticamente in braccio.

Gamberini: 6,5 – Bello per lui riscoprirsi una diga ed è bello vederlo anticipare e chiudere sempre gli avversari.

Nastasic: 6,5 – Gli attaccanti li vedi quando tirano in porta e segnano, i difensori fanno gol quando riescono ad evitare agli avversari di ritrovarsi davanti al proprio portiere. E lui un intervento ottimo lo ha fatto in spaccata nel primo tempo e in quella circostanza e in quella situazione di punteggio, un mezzo punto lo vale.

Natali: 6 – Più bravo sicuramente sul campo che a parcheggiare sui Lungarni. Strappa un sorriso quando si ritrova con la maglia letteralmente fatta a brandelli dopo uno scontro di gioco.

Cassani: 6 – Probabilmente per equilibrio tattico, ma anche come livello tecnico, il suo ritorno in squadra è stato troppo sottovalutato. De Silvestri: SV.

Behrami: 6,5 – Per una volta i compagni corrono almeno quanto lui e può fare una partita tranquilla, senza aver bisogno di ricorrere agli straordinari.

Montolivo: 7 – Un gol che è semplicemente un capolavoro, un tocco sotto che non è certo da tutti e una gioia da dedicare alla fidanzata e anche ai suoi detrattori.

Salifu: 6,5 – Per la prima volta dall’inizio del campionato abbiamo visto un giocatore viola che riesce a correre di più anche di Behrami. La sua presenza davanti alla difesa permette alla retroguardia di non patire e alla squadra di ripartire. Kharja: SV.

Vargas: 6 – Bello il lancio per Montolivo, smarcato davanti ad Ujkani in occasione del raddoppio, ma fa impressione (in negativo) quando va a calciare, specialmente lo punizioni. Mai stato così scoordinato in passato.

Ljajic: 6,5 – Il suo è un crescendo, inizio timido, qualche accelerazione, fino ad arrivare a fornire l’assist per JoJo. Poi è chiaro che ci voglia la classe del montenegrino per tramutare un buon cross in un gol eccezionale al volo. Lazzari: 6 – Tocca pochi palloni, ma non è il caso in una giornata del genere dare insufficienza.

Jovetic: 8 – Come alla playstation, gli riesce di tutto e di più. Ci manca solo che segni in rovesciata e poi la festa è veramente completa. Ci attacchiamo alle sue gambe, ai suoi piedi, alla sua classe per risalire.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Non è che Montolivo voleva crossare….e invece ha fatto gol?

  2. Voti giusti e anch’io darei mezzo voto in più a Cassani. Lazzari ha toccato due palle e le ha sbagliate, lasciamo perdere. Poi chiederei a Rossi di far fare degli allenamenti speciali a Boruc per i rilanci con i piedi. D’accordo per il bel voto al pubblico di Novara.
    Comunque stiamo calmi, perchè onestamente il Novara non è sceso in campo. Prendiamoci questi bei tre punti, la bella prestazione dei giovani e anche il giusto atteggiamento mentale e la buona prova di carattere. Ma non ci sarà sempre questo Novara davanti

  3. Insomma bastava da’ via i’ Gila…..fossi in alcuni tifosi un sarei così ottuso da pensa’ una cosa di’ genere.

  4. Montolivo: il voto mi sembra un filino esagerato, bellissimo il goal ma apparte quello e un paio di lanci, è stato anonimo come da un bel pezzo a questa parte. Forse bisognerebbe portargli la fidanzata in tribuna tutte le domeniche … Cassani, 10 volte meglio di De Silvestri, almeno un 6 1/2lo merita … Continuo a non capire questa velato disprezzo per Natali, che apparte la partita di Milano contro l’Inter, è stato il miglior viola fin ad adesso. Salifu ottimo: ha interpretato il 3-5-2 di Delio molto bene, centrocampista di spada e di fioretto. Novara assai modesto

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*