Questo sito contribuisce alla audience di

Le nuove frontiere del mercato della Fiorentina. C’era una volta l’Est, ora invece…

C’era una volta (e c’è ancora a dire il vero) l’Est Europa ed in particolare i paesi dell’ex Jugoslavia, ma in questi ultimi mesi gli osservatori della Fiorentina si sono dati molto da fare nel monitorare altri campionati, non solo quelli, per così dire, classici. Francia (dove è stato pescato Eysseric la scorsa estate), Olanda, ma soprattutto Belgio, i territori più battuti. E non a caso in questi ultimi giorni è proprio da lì che sono usciti i nomi del centrocampista e nazionale peruviano, Cristian Benavente, e dei giovanissimi attaccanti Hassane Bandé e Henry Onyekuru (che è dell’Everton ma gioca in prestito all’Anderlecht). Del resto un’altra peculiarità di questi campionati è che i giocatori bravi vengono lanciati subito in prima squadra e non importa se non hanno ancora compiuto nemmeno 20 anni. Età media bassa, tecnica individuale buona e bassi costi, in questo modo i prodotti costruiti in questi paesi diventano attraenti in ottica Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Anche il tanto vituperato Babacar farebbe bene nel campionato Belga , i mercati da sempre validi sono quello Argentino Tedesco Brasiliano anche quello Spagnolo ma li devi essere lungimirante su un giovane , quello Francese Belga e Olandese onestamente puoi ogni tanto trovare un ottimo giocatore ma su 10 1 forse 2 sono ottimi .

  2. Dai risultati, a parte Veretout, direi che è meglio la ex Jugoslavia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*