Le partite contro le piccole. Obiettivo: evitare le “frittate” della scorsa stagione

Gridano ancora vendetta il ko contro il Parma di Befana e le due sconfitte interne (consecutive!) contro Verona e Cagliari patite dalla Fiorentina lo scorso anno. Tra i difetti imputati alla viola di Montella sicuramente uno dei più lampanti era la grande sofferenza contro le squadre “piccole”, specialmente in casa dove nelle tre sfide contro i veneti, i sardi e l’Empoli la viola racimolò solamente un misero punto. Stasera contro il Bologna la Fiorentina ha la concreta possibilità di scacciare i fantasmi del passato e tornare a far valere il fattore campo che tante volte l’ha (paradossalmente) penalizzata lo scorso anno; in tema di uova, argomento tanto caro a Sousa, potremmo dire che l’obiettivo di stasera è quello di evitare le frittate che sono state fatte la scorsa stagione e cucinarsi magari qualcosa di meno indigesto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*