Questo sito contribuisce alla audience di

Le scelte definitive di Pioli. Babacar ne fa le spese

Un gruppo su cui contare e un gruppo da portare avanti. Non è cominciato da moltissimo il campionato ma le scelte fatte da Stefano Pioli sembrano sostanzialmente definitive. L’allenatore della Fiorentina fino ad oggi ha utilizzato 21 giocatori dei 27 presenti nella rosa ufficiale della squadra.

I TITOLARISSIMI – Ci sono i titolarissimi, i sempre presenti e la carrellata comincia sicuramente con Sportiello ed Astori, gli unici rimasti in campo per tutti i 762 minuti giocati dalla Viola. Veretout è stato sempre titolare e non ha giocato solo 19 minuti perché sostituito a partita in corso. Pezzella e Biraghi quasi sempre in campo, hanno solo saltato la prima contro l’Inter perché erano arrivati da poche ore a Firenze. Un punto fermo è anche Badelj che non è stato sempre in campo solo perché ha dovuto saltare un match per infortunio e uno per squalifica. Infine parliamo anche del centravanti: chi parte dall’inizio è Simeone e per Babacar si prospetta un altro anno da panchinaro.

QUOTA ZERO – Dicevamo Pioli ha utilizzato 21 giocatori su 27. A quota zero ci sono il secondo e il terzo portiere, rispettivamente Dragowski e Cerofolini, più altri giovani come i difensori Milenkovic e Hristov e i trequartisti Hagi e Lo Faso. Zekhnini è invece fermo ai 14 minuti giocati alla prima giornata contro l’Inter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. A GENNAIO una società degna di questo nome cederebbe babacar e oliveira, ci metterebbe un carico di 10 milioni e prenderebbe due giocatori decenti al posto di questi. Quindi un attaccante ed un terzino. Baba non voglio definirlo indecente ma è chiaro che a firenze ha chiuso. Montella ” non lo vedeva “, sousa ” non lo vedeva “, Pioli ” non lo vede “. Ditemi voi che cavolo ci sta a fare. Devo aggiungere che … neanche io ” lo vedo “. Secondo me aldilà dei mezzi fisici ( usati mali peraltro ) non sa proprio giocare a pallone… non capisce il calcio. Fa sempre la cosa sbagliata.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*