Questo sito contribuisce alla audience di

Le scelte più difficili

Per quanto riguarda la retroguardia viola, il rebus più complicato, riguarda soprattutto le corsie esterne. Come scrive La Nazione, non un dubbio qualsiasi, ma ‘il’ dubbio. A San Siro è andata in scena un canovaccio ormai logoro. O meglio, già noto da anni, con Tomovic che si è riappropriato della fascia destra. Scelta dettata dalla maggiore esperienza nei confronti di Gaspar che davanti a un fuoriclasse come Perisic poteva andare in difficoltà. il terzino portoghese potrebbe avere la sua opportunità proprio davanti al nuovo pubblico. In fondo tutto il precampionato lo ha giocato lui. E a sinistra di cattiveria (agonistica di intende), da vendere, ne ha Biraghi letta come grinta e determinazione. Le motivazioni non mancano, amplificate dalla voglia di rivincita dopo la scorsa stagione. Potrebbe essere lui a indossare domani una maglia da titolare, scavalcando Maxi Olivera che convince a targhe alterne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. La scelta deve ricadere sui migliori a svolgere sia la fase difensiva che offensiva. Che stanno meglio e hanno grinta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*