Le urla di Sousa…e Hagi nel dopopartita va da Tatarusanu

Ianis Hagi Allenamento

Debutto e urla. La partita di domenica scorsa resterà indelebile nella mente di Ianis Hagi perché ha segnato il debutto del giocatore nel campionato italiani e perché ha fatto capire che tipo di allenatore è Paulo Sousa, quando la squadra è impegnata in una qualche partita. Urla dicevamo, per riprendere il talento rumeno, fargli capire quello che stava sbagliando e fargli fare pressing sugli avversari. Il Corriere Fiorentino poi scrive che nello spogliatoio del Sant’Elia, Hagi jr ha parlato a lungo con il suo amico e connazionale Tatarusanu, che rappresenta per lui una sorta di fratello maggiore in questa sua avventura fiorentina, per chiarirsi le idee dopo tutte quelle urla indirizzategli da Sousa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*