Questo sito contribuisce alla audience di

L’entusiasmo come molla per ripartire

Uno dei valori da aggiungere paradossalmente alla voce “ripartenza” è l’orgoglio di chi sta fuori da tutti i pronostici ed è stato trattato dai media come un supermarket per ricchi. Il target conseguente era quello di consegnare a Pioli un gruppo giovane e motivato, con alternative in tutti i ruoli con qualche punto fermo fatto di esperienza. In questo senso la conferma di Badelj è uno di quei colpi da non sottovalutare, per il tipo di ruolo che occupa; nessuno in rosa ha le caratteristiche del croato. Molta curiosità nasce per quell’attacco fatto di ragazzi e ragazzini: Simeone, Chiesa, Zekhnini, Dias, Hagi, facce da liceali con parecchia voglia di stupire. Per La Repubblica, la Fiorentina non ha obiettivi dichiarati e sbandierati ai media, se non quello di provare a soprendere tutti tornando in Europa. Anche questo alleggerisce il gruppo da quelle pressioni che non sempre aiutano, perché dovrà essere l’entusiasmo la molla sulla quale questa Fiorentina dovrà far conto per ricominciare nel modo migliore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. Enrico.. Non hai capito io non ce l ho con tutti i tifosi da tastiera.. Anzi molti li ammiro che continuano a tifare fiorentina pur non venendo allo stadio Ma qui c è gente che ci ha dato dei lenzuolai, che ci ha fatto passare come il male da fiorentina perché abbiamo contestato i DV, c è gente che ad ogni acquisto nuovo fatto ci sbeffeggiava dicendoci: Avete visto?? .Adesso prendetevela nel culo.. Rosicate… Come se alla faccia nostra di stesse costruendo una squadra che potesse vincere la Champions…

  2. Ultraviola rispetto la tua idea, sei fortunato a poter seguire sempre la squadra rispetto a chi come me magari non può..
    Ti ricordo però che tutti vorrebbero vincere e stare tra le prime, questa storia che chi non è perennemente incazzato con il mondo e con la società allora gli sta bene tutto è una cavolata… Possiamo limitarci a dire vogliamo vincere e se non fanno una squadra per vincere ci arrabbiamo o possiamo elevare il discorso e cercare di capire perché non si fa di più.. guardando ad esempio cose extra campo.. questo magari è un discorso che a te può non interessare come per molti tifosi medi ma per me sono cose che aiutano a capire! In questo mercato secondo me si è fatto meno di quel che si poteva fare quindi non posso dire che mi sia piaciuto ma al tempo stesso mi rendo conto che il calcio sta cambiando e rimanere stabili tra le prime quando gli altri possono spendere di più non è facile!
    Poi io non vivendo a Firenze la vivo in modo meno viscerale, allo stadio quandò posso andare vado in tribuna.. Forse per te sono solo un tifoso da tastiera ma la coscienza ce l’ho pulita e per fortuna il mondo è vario visto che lo stadio senza la curva non è la stessa cosa ma anche tutta la cornice di pubblico è motivo d orgoglio per tutti..
    Non vedo comunque perché due tifosi della stessa squadra debbano per forza prevalere l’uno sull’altro, ognuno può dire la sua..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*