Questo sito contribuisce alla audience di

Leo Turrini: “Con Pioli ci messaggiamo come fanno i liceali, i tifosi viola devono essere buoni con lui. Se la Fiorentina fosse una scuderia….”

Leo Turrini, giornalista di Sky per calcio e motori, esprime a Radio Blu la sua analisi sulla Fiorentina di Stefano Pioli facendo un paragone con la Formula 1: “La Fiorentina è un po’ come la Force India: una squadra che ha fatto delle belle gare, ha buoni giovani in scuderia, ed è molto discontinua. A volte ci si potrebbe aspettare di meglio dai talenti di questa squadra, che però non riescono a ripetersi. Sono amico di Pioli da tantissimi anni, lo stimo molto e ho l’impressione che fino ad ora non sia ancora riuscito a dare un’identità alla squadra. Ci sono state belle partite ed alcune molto contraddittorie. Bisogna avere pazienza con la Fiorentina, un po’ come noi ferraristi che non vinciamo un titolo da dieci anni. Io e Pioli ci messaggiamo, è una vecchia abitudine, ci piace fare come fanno i liceali. Lui aveva messo in preventivo un approccio complicato, poi dipende anche dalla fiducia di chi ti sta intorno. Mi auguro che a Firenze sarete buoni con il mio amico Stefano! Lui è veramente una bella persona e ritengo che sarebbe una buona cosa per tutto il calcio italiano se riuscisse a riportare la Fiorentina a certi livelli”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Buoni siamo buoni, sciocchi no.

  2. La critica costruttiva è necessaria. Pioli deve fare delle variazioni tattiche. E le possibilità le ha tutte.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*