L’eroe di Salerno

Bagadur

L’eroe di Salerno ha un identikit ben preciso: Ricardo Bagadur, di professione difensore centrale ma che nelle ultime partite si è calato nel ruolo di giocatore da ‘Zona Cesarini’. Se la Salernitana può nutrire ancora speranze di salvezza diretta, lo deve in parte ai due pesantissimi gol segnati dal difensore croato di proprietà della Fiorentina. Dopo la rete a inizio marzo contro il Cesena che ha dato la vittoria alla squadra allenata da Menichini, è arrivato anche il sigillo nel recupero contro l’Ascoli che ha permesso alla Salernitana di pareggiare e di non perdere il treno salvezza. Al momento, i campani si trovano al quart’ultimo posto in classifica, appaiati a 41 punti in compagnia di Modena e Latina: sotto di loro sono Lanciano (39), Livorno (37) e Como (29), con i lombardi già retrocessi matematicamente. Gettato nella mischia alla 27esima giornata contro il Crotone, Bagadur non ha tremato e da quella partita si è guadagnato il posto da titolare che solo un infortunio gli ha tolto ma che si è poi ripreso: sono già undici le presenze con il club campano. Nonostante qualche errore dettato dall’inesperienza, il croato si è rivelato una scommessa vincente della Salernitana e ad essere contenti per questo sono anche i dirigenti della Fiorentina, pronti a riaccoglierlo in estate per girarlo nuovamente in prestito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Siamo sicuri che uno che gioca in serie B, in una squadra che lotta per nn retrocedere, possa servire ? Qui Melo ricordo come uno molto scarso …… magari è migliorato

  2. Lui, Capezzi, Mancini e Bottone Che va però ricomprare devono tornare. È l’unica strada ovviamente con un allenatore in grado di lavorare con i giovani. Consiglio Gasperson come lo chiamano a Genova. Ad majora.

  3. Perché’ dovrebbe andare ancora in prestito?

  4. Eppure in difesa si contano numerose cappelle… Non guardiamo solo al paio di reti segnate, non è quello che si chiede ad un difensore centrale!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*