L’estate della rivoluzione: dalla squadra… alle date. Ma i Della Valle sposano l’idea

Sarà, se tutto andrà per il meglio, un’estate sui generis quella del 2017 per la Fiorentina: intanto per la composizione della squadra, con tanti che saluteranno per venire poi sostituiti sul mercato. Compreso il tecnico che, pesci d’aprile a parte, non sarà più Paulo Sousa. Ma il “meglio” prevede che la sua squadra concluda il campionato al sesto posto e si qualifichi così al terzo turno preliminare dell’Europa League, in programma per il 27 luglio, con ritorno il 3 agosto. Il raduno in quel caso sarebbe anticipato a inizio luglio, all’1 o 2 luglio: una situazione del tutto inedita per la squadra viola. La situazione però, scrive La Nazione, sarebbe vissuta con grande piacere e favore da parte della società, che si troverebbe a gestire una programmazione nuova ma legata ancora ad una coppa europea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. …e vabbè, una settimana prima del solito,e che sarà! io per andare ancora in giro per l’europa lo farei!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*