Questo sito contribuisce alla audience di

L’eterna rincorsa di Babacar

Dura la vita da attaccante di scorta: a saperlo bene è senza dubbio Khouma Babacar, che a ormai ventiquattro anni non ha mai avuto la possibilità di iniziare una stagione con la Fiorentina con i gradi di titolare. Prima Mario Gomez, poi Nikola Kalinic e infine Giovanni Simeone: il senegalese si è sempre visto acquistare degli attaccanti titolari e a malincuore le sue stagioni sono sempre iniziate di rincorsa. La media gol però, gioca sempre a suo favore: Baba ha sempre segnato i suoi gol, ma evidentemente questo non è mai bastato a salire le gerarchie di Montella prima e Paulo Sousa poi. E anche con Pioli la strada tracciata sembra essere la stessa, con Simeone che di fatto è il titolare dell’attacco della Fiorentina e Babacar nell’ormai consueto ruolo di panchinaro di lusso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Finchè non si sveglia non sarà mai al primo posto delle gerarchie di tutti gli allenatori..tre anni fa sembrava destinato a una carriera luminosa poi è regredito come grinta..il modo di stare in campo..la personalità mai migliorata..dipende tutto da lui..se domattina si sveglia con l’ardore agonistico di CHIESA FEDERICO il nostro BABA è uno degli attaccanti piu forti in europa..FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*