L’ex procuratore di Salah: “Una vicenda dolorosa. Poteva rimanere dov’era e lottava per il vertice. Sarebbe stato ciliegina su torta della Fiorentina”

Ancora siamo in attesa della sentenza della Fifa sul ‘caso Salah‘ e sull’addio tumultuoso alla Fiorentina dell’egiziano. Dell’argomento ha parlato con Radio Blu Letterio Pino, procuratore che ha fatto parte dell’entourage dell’attaccante per diversi mesi: “Le tempistiche erano queste, per dicembre dovevamo sapere qualcosa – ha detto – La mia riflessione da tifoso di calcio è tanto rumore per nulla. Salah poteva rimanere tranquillamente in una squadra che sta lottando per il vertice e poteva essere la ciliegina sulla torta di questa Fiorentina. E’ vero che è stata una vicenda dolorosa, ma non ha avuto strascichi perché c’è un progetto. La Fiorentina può fare a meno di moltissimi giocatori senza risentirne”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. gianpiero da Pisa l'amico del flaco

    Certo che se salah restava, Kalinic non arrivava di sicuro, bernardeschi andava via e sinceramente li preferisco.

  2. Peccato, ma quello è solo un mercenario…Roma società vincente!! Ahahha!!!! Aspetto con ansia la sentenza FIFA! E non vedo l’ora che cr7 e company mi facciamo divertire umiliandoli!!!

  3. Salah “sarebbe stato”, te sei… Un Pagliaccio!

  4. Si sta per arrivare la tanto agognata sentenza, ma io so già come andrà a finire. Comunque mi consolerò con gli arrivi a gennaio di Lisandro Lopez, Tonelli e Saponara.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*