Questo sito contribuisce alla audience di

Lezzerini: “Con Sousa il rapporto è rimasto ottimo e Sportiello mi piace. Ritorno a Firenze? Per ora penso all’Avellino”

Lezzerini che difende i pali della Fiorentina. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Appena sbarcato ad Avellino, Luca Lezzerini è stato intercettato da Radio Bruno: “Avellino è una città passionale, cercherà di fare il meglio possibile, sono venuto qui per mettermi in mostra. Perché Avellino? Penso che sia una piazza importante ed una squadra che si ritirerà su. Se avrei potuto fare esperienza prima? Non guardo indietro, la scelta che ho preso a giugno è stata ponderata e ne sono contento, adesso ne ho fatto un’altra e vado per la mia strada. Se ho parlato con Sousa? Ci ho parlato prima di andare, mi ha fatto un grande in bocca al lupo e detto che crede in me, io l’ho ringraziato per le occasioni che mi ha dato. E’ rimasto un bel rapporto con lui. Momenti belli? Ce ne sono stati tanti, così come di momenti brutti, anche quando non ero protagonista in campo. Critiche post Paok? Il calcio è questo, so benissimo che quando uno va in campo può giocare bene o male e ricevere critiche o elogi ma non mi faccio impressionare. Aggettivi per Bernardeschi e Chiesa? Berna ormai lo conosciamo, è un giocatore importante e sta diventando sempre più top player perché oltre alla corsa sta mettendo dentro gol, personalità e tecnica, può diventare un fuoriclasse. Federico Chiesa sta sorprendendo tutti, ha qualità veramente importanti. Sportiello? L’ho visto in due-tre giorni di allenamento, mi piace sicuramente anche per quanto visto all’Atalanta. Obiettivo maglia viola? Per ora penso a fare il meglio possibile in questi sei mesi e poi vediamo a giugno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*