Questo sito contribuisce alla audience di

L’imprescindibile

PizarroGrasshoppersDopo un’annata un po’ turbolenta, iniziata tra le polemiche arbitrali di Moena (con deferimento annesso) ed il caos tra i procuratori, alla fine David Pizarro ha convinto la Fiorentina, e soprattutto se stesso, che la prosecuzione del rapporto con la maglia viola era possibile. In campo la differenza tra averlo o no si vede ancora, nonostante i 35 anni suonati, e per riproporre il suo possesso palla è probabile che Montella si voglia quindi affidare ad un regista che il suo rendimento lo garantisce sempre. E’ pur vero che comunque un anno in più significa anche necessità di alternative, specialmente nelle settimane in cui la Fiorentina si giocherà sfide importanti in Europa League e Coppa Italia. Se però, come pare ormai scontato, si arriverà al rinnovo del contratto sarà chiaro di quanto Pizarro rappresenti un punto fermo, indiscutibile e imprescindibile del sistema Montella.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Alin e Clasie chi lo paga? Lo paghi te? Ritornate tutti con i piedi per terra per favore e non fatevi illusioni per i grossi nomi. Qui si parla di Rossettini e Pandev; questa sarà la nostra nuova dimensione.

  2. Pizarro non si discute, se fa 10-15 partite bene e basta, va bene lostesso. prendiamo un clone (Baselli?) e siamo apposto……………………..mi zitto qui perche’ con la fantasia direi della cavolate irreparabili

  3. Basta con Pizarro per favore…ormai a parte quelle 10-15 partite non si può vedere…la gente giudica in base agli ultimi 2-3 mesi…ma gli altri mesi cosa ha fatto???…l’anno scorso se ne volle andare (sirene del City…poi spente)…poi da settembre a febbraio lo avremmo ucciso tutti…è stato veramente ridicolo…poi da febbraio in poi è tornato quel giocatore decisivo…ma allora dove si vuole andare se gioca bene mezza stagione (manco)???…CLASIE è molto meglio adesso…bisogna cambiare!

  4. Gabi l’è fortissimo, ma è il capitano dell’Atletico…non è che l’è il giocatore svincolato del Malaga…

  5. Neto
    ? Rodriguez savic Santon
    Pizarro
    (Baselli)
    Aquilani Borja
    Ilicic
    Gomez. Rossi

  6. Senza dubbio buon giocatore per il possesso palla a volte anche troppo quando con i suoi giochetti di gamba corta insiste troppo e gli portano via il pallone e spesso vanno in contropiede a fare gol, sarebbe bene che stesse più sveglio senza innamorarsi troppo del pallone.

  7. O si punta su Baselli o giovani simili che possano stotituire il Pek e imparino da lui , oppure io punterei su Gabi 30 anni dell’Atletico o Parejo del Valencia.Sempre se ci sà i lilleri.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*