L’incognita mancina

Corvino non ha avuto dubbi: l’offerta arrivata per Marcos Alonso era irrinunciabile. La partenza dello spagnolo, direzione Chelsea, ha aperto però una voragine sulla fascia sinistra della Fiorentina e un’incognita per la prossima sfida di campionato dopo la pausa per le nazionali. Nella partita interna col Chievo Alonso ha giocato da terzo centrale, con Milic sulla corsia mancina. Il nuovo arrivato non ha impressionato ne demeritato contro il Chievo, mostrando capacità di saltare l’uomo ma anche poca iniziativa nel complesso. Oltre a lui, che potrebbe essere riproposto, Sousa avrà a disposizione la carta Olivera, arrivato nelle ultime ore del calciomercato. Un giocatore di cui Corvino è convinto, ma ancora tutto da scoprire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Sousa ha tutte le soluzioni possibili e immaginabili in tutti i ruoli.

  2. Io credo che Olivera sia davvero buono e spero non faccia rimpiangere Alonso che detto fra noi non è che era un giocatore da 27 milioni.

  3. come alsolito la ciliegina dell’ultima ora e’ stata ancora una volta una pillola amara. lo fanno apposta per incamerare il malloppo e poi dire che non c’era il tempo per investire la lucrosa plusvalenxza. come co savic, cuadrado come sempre per beffare i tufisi e rendere felice Gnini. una cosa ormai insopportabile, bugie a rpetizione ( non venderemo i migliori) per poi dire candidamente: di fronte a tale ofeerta non potevamo rinunciare aggiungendo il cirvo 2 misa sono fesso! e’ vero il fesso non e’ lui ne’ ne proprieta’ ma i tifosi creduloni che ancora fanno l’ abbinamento per questi mercenari.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*