L’involuzione di Ilicic. Lento e svogliato, Sousa lo boccia

Ilicic testa bassa

Josip Ilicic nella passata stagione era stato uno dei grandi protagonisti della Fiorentina, era riuscito a trovare una certa continuità e per tutti sembrava l’arma in più dei viola. Finita la stagione è finito anche l’effetto magico? Così sembra da questo inizio, con lo sloveno che resta fondamentale sui calci piazzati ma che in campo appare lento, imballato, e a tratti svogliato. Un Ilicic così, purtroppo, serve poco alla Fiorentina e ieri Sousa ha preferito toglierlo a gara in corso per cercare di cambiare volto alla sua squadra. Ilicic può e deve essere un elemento determinante della Fiorentina ma prima deve ritrovare una condizione fisica adeguata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Da sempre sostengo che Klicic è indolente, lo era a Palermo lo è nella Fiorentina. Solo un paranoico come Sousa continua ad insistere con lui e per lui si è pure liberato di un fuoriclasse come Pepito Rossi. Vedrete che continuerà a dargli fiducia, quella fiducia che ha negato. Rossi e che ora nega a Bernardeschi.

  2. Concordo in pieno.
    Peccato lo si dica da 2 anni…

  3. Io sono d’accordo con l’articolo. Ilicic è troppo umorale,vive di sprazzi,di sussulti. Fa una giocata buona,e poi perde tre palloni a bischero,riesce a fare un numero di alta classe,e nella stessa azione,riesce a sbagliare un passaggio di cinque metri e manda in contropiede gli avversari. Lui è un giocatore perfetto per una squadra da metà classifica,che prova a far fastidio a quelle che lottano per i primi cinque/sei posti. Se quest’anno la Viola sarà così,allora Ilicic può essere il titolarissimo,se invece puntiamo a lottare ancora per i primi tre/quattro/cinque posti,allora lui può essere una gran bella riserva.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*