Lisandro Lopez: E’ la formula che lo separa dalla Fiorentina

Lisandro Lopez 2

Avete potuto già leggere il fatto che la Fiorentina sta cercando di mettere ancora sotto contratto Lisandro Lopez del Benfica. Intanto su La Gazzetta dello Sport si può leggere che è sostanzialmente la formula che non trova d’accordo i due club. I portoghesi spingono per avere gli otto milioni di euro richiesti subito, mentre i viola vorrebbero che il giocatore venisse in prestito fino a fine stagione per poi pagare il riscatto obbligatorio in estate. Dovesse saltare tutto, per la ‘rosea’ c’è Vilotic in pole position, giocatore che Sousa conosce bene per averlo affrontato nel campionato svizzero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

24 commenti

  1. se lisandro lo si vuole tanto si paga subito ma dubito che arrivi visto che non si vogliono tirare fuori i soldi subito poi è chiaro che dellavalle farà i suoi calcoli.

  2. Mi fate ridere! Fate i tifosi e basta… ed i tifosi vogliono solo una squadra forte.
    Al resto ci deve pensare la società alla quale nessuno ha puntato un’arma quando
    l’hanno acquistata.

  3. Bravo Simon1, tutti dottori commercialisti come Stefano che si permettono di offendere chi la pensa diversamente da lui e definisce gli altri leccavalle, senza sapere un …. di dinamiche finanziarie che naturalmente neppure io posso conoscere, lasciamoli fare e poi il primo febbraio giudichiamo, quelli come Stefano sono quelli che ogni nuovo acquisto lo bollano come ciofeca salvo poi l’anno successivo incensarlo come insostituibile.

  4. …. (seguito) con riscatto obbligato, metterci i soldi, tirare fuori i patrimoni personali, ecc.
    Ma le conoscete le regole di gestione di una società di calcio? La tassazione? Le possibilità contrattuali? A leggervi mi sembra proprio di no!!! Quindi un consiglio da uno che si è mangiato il fegato per le ultime due partite: tifate la Viola sempre e comunque, giudicate alla fine (del mercato, del campionato, ecc.) e non entrate in cose che non conoscete o quasi o solo per sentito dire.FORZA VIOLA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*