Lisandro vs Joaquin: se contava la volontà del calciatore…

Il calcio di oggi, si sa, è scandito da calciatori bizzosi e procuratori che la fanno da padrone e che talvolta mettono spalle al muro le società. Si dice che a contare sia ormai più la volontà del calciatore che non quella dei club proprietari dei cartellini e così è stato ad esempio in occasione dell’addio burrascoso da parte di Joaquin. L’esterno spagnolo voleva a tutti i costi il Betis Siviglia e così è stato, al termine di un tira e molla estenuante ed infinito. Sicuramente non con questa intensità ma comunque presente è anche la volontà da parte di Lisandro Lopez, che anche tramite il suo agente ha fatto capire di desiderare la Fiorentina, visto che al Benfica non era inizialmente neanche titolare. La Fiorentina ha dovuto chinare la testa la scorsa estate e lasciar andare Joaquin, se davvero è il calciatore ad avere alla fine ragione…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. x la Redazione,vi siete chiesti come mai Alonso,che avrebbe dovuto firmare prima di Natale(dichiarazioni di Rogg Andrea DV Cognigni)non ha ancora firmato?Qualcuno che ha allenato la Roma,ed è rimasto nell’ambiente giallorosso(ma ha avuto a che fare anche con la Fiorentina,tanto tanto tempo fa)dice che a Firenze ci dobbiamo preparare ad un nuovo caso Salah.Alonso vuole la Roma e tutti i soldoni da lei promessi.La volontà del giocatotre prima di tutto,e alla Fiorentina zero.
    Dobbiamo farci delle domande, ma dobbiamo anche tenere di conto di quello che ci dicono i dirigenti della Fiorentina che, continuano ad essere molto ottimisti per il suo rinnovo contrattuale. Redazione

  2. Se la Fiorentina non prendeva il polacco il torero non partiva..così sarà per lopez..semplice

  3. Marco venvia, fatti un ripassino di italiano che ci hai capito proprio poco poco…

  4. La Società serve solo a pagare.Da quando ci sono i procuratori le cose vanno sempre peggio. Che comanda è sempre il Dio Denaro.

  5. Che poi sempre detto specialmente da Sousa -Pronti subito e Lisandro non mi sembra pronto per giocare subito ..Mà! Io credo arrivi un altro nome mai uscito..E se poi vogliamo lottare sino alla fine servono 3\4 Buoni Giocatori e pronti da subito.E li cercherei qui in Italia cì sono basta spendere-Soriano o Fernando uno dei 2 ovvio magari con uno scambio di prestiti dando loro Mati Fernandez-poi Widmer- e Papu Gomez e il Centrale io proverei con Glick del Toro-FVS

  6. Ecco ancora un articolo che tenta di mettere in cattiva luce la società. Questa regola che avete evidenziato valeva anche per il Toni che voleva andare all inter? Per il jovetic che voleva andarsene chissà dove? Per Prandelli che aveva già firmato alla juve? O forse in questi casi è stata brava la società? Questa storia di joaquin (giocatore a fine carriera, non un ventenne di belle speranze) penso abbia stancato e stufato tutti.
    Marco ci dispiace ma evidentemente parti prevenuto perché in questo articolo non si mette in luce nulla riguardo alla società, ma si sottolinea come la volontà di Lisandro Lopez di venire alla Fiorentina possa essere decisiva per giungere ad una conclusione positiva della vicenda così com’è successo, nostro malgrado con Joaquin-Betis la scorsa estate. Redazione

  7. A JOAQUIN DOVEVAMO DIRE CHE SAREBBE STATO CEDUTO A QUESTA FINESTRA DI MERCATO. CON LUI E BERNA A FARE LA MEZZAPUNTA (INVECE DI SACRIFICARSI SULLA FASCIA) AVEVAMO 4-5 PT IN PIù. IL BETIS LO AVREBBE PRESO ANCHE A GENNAIO ED ERAVAMO TUTTI CONTENTI.

  8. Aspettiamo l’apertura ufficiale del mercato

  9. Mah, avrà ragione il calciatore ma fino ad un certo punto.
    Perché comunque alla fine 1,5 mln di Euro il Betis ha dovuto darli.
    Non i 2,5 chiesti da noi ma neanche gli 0 proposti da loro.
    Per Lisandro sarà come sempre la solita cosa. Nessuno esce mai né completamente contento né completamente insoddisfatto.

  10. Ho tanto la sensazione che la volontà dei giocatori, dei procuratori e compagnia cantante, funzioni solo con la Viola!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*