Lo Monaco: “Brutta mossa con Capezzi ma l’errore non è di ora. Piccini…”

Pietro Lo Monaco

Interpellato da Calciomercato.com, l’ex ad del Catania ma anche dirigente di Palermo e Genoa, Pietro Lo Monaco ha commentato la pessima vicenda relativa a Leonardo Capezzi, soffermandosi anche su un altro giovane che la Fiorentina ha scartato: “Aver dato Capezzi in prestito con un solo anno di contratto non è stata una bella mossa. Non si dovrebbe mai arrivare all’ultima stagione, per di più con un ragazzo giovane: prima dei prestiti almeno due anni sul contratto dovrebbero esserci. Conoscendo chi gestisce la Fiorentina, l’esperienza non gli manca e non penso che si possa decidere a cuore leggero di lasciar andare un giovane che ha fatto bene in B e che http://www.fiorentinanews.com/wp-admin/post-new.phppuò rappresentare un ipotesi per il futuro. L’errore è stato fatto l’anno scorso. Piccini? Non mi sembrava assolutamente male, poi però ci sono strategie dell’azienda. Bisogna vedere come si è organizzata. Mi sembrava un ragazzo di buone potenzialità, così come Capezzi. Sono giocatori che provengono dal vivaio e chiaramente un minimo di politica e di gestione ottimale ci vorrebbe”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Questa storia di Capezzi è veramente difficile da capire … anche in presenza di spiegazioni, figuriamoci in una situazione come questa dove invece regna il silenzio più assoluto.

  2. Dalla cessione di fazzi e capezzi si possono trarre diverse conclusioni senza che c’è ne sia una completamente esatta.. Magari non sono stati reputati all’altezza nonostante siano nel giro dell’under 21 italiana e a parole si cercano profili simili ma anche se fosse così riscattarli e rivenderli ? Almeno un paio di milioni si potevano fare contando le dinamiche del contratto.. A quanto pare non valevano lo sforzo ma soprattutto questo significa che i colpi in canna per rafforzare la squadra ci sono.. Fosse diversamente logica vuole che la panchina sia fatta da colpi a zero come erano i due sorpacitati i cui contratti comunque non sarebbero stati pesanti come degli ipotetici nuovi acquisti di pari livello..
    Che poi corvino torna a Firenze in una piazza dove comuqnue è amato e rovina presente e futuro della squadra? Rovinando quello che è anche il suo rapporto con la piazza.. Non avrebbe senso..
    Lasciarli andare non è stata una bella mossa secondo me, in quanto non li ritengo affatto cattivi giocatori (preferisco fazzi a capezzi) e a completare una rosa spolpata come la nostra ci potevano stare.. A questo punto mi auguro che sia tutto fatto per fare uno step verso l’alto, altrimenti proprio non capirei questa mossa…

  3. Sì ci vorrebbe…. Ma questa società piena di dirigenti non è (speriamo era) capace di gestire niente.
    Si preoccupa solo del bilancio (che naturalmente é Importante) anche a danno dell’aspetto sportivo e del futuro. Se non cresci giovani calciatori non hai futuro, se mortifichi continuamente i tifosi non hai futuro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*