Lo scouting torna a funzionare, e la Fiorentina è protagonista sul mercato

Angeloni

Con la rivoluzione interna che ha portato Daniele Pradè a supervisionare il lavoro di Angeloni e Pereira la Fiorentina ha ripreso a scandagliare il mondo alla ricerca di giovani talenti. I due direttori viola sono sguinzagliati a giro per il globo con il primo che ha messo le proprie radici soprattutto in Sud America e proprio da là cominciano ad arrivare i primi giocatori interessanti. Baez e l’ultimo arrivato Schetino sono frutto anche della collaborazione tra il procuratore Lucci e Daniele Pradè ma va sottolineato anche l’assenso all’operazione da parte di Angeloni uno che in Sud America conosce tutti i giocatori, da quelli più in vista a quelli sconosciuti come ad esempio Schetino. Lo scouting della Fiorentina torna dunque a dare i suoi frutti e adesso aspettiamo anche i colpi di Pereira che agisce principalmente in Europa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA