Questo sito contribuisce alla audience di

Lo sprint di Pioli: il netto vantaggio su Montella e Sousa

Rispetto ai due predecessori, che partirono bene, se non benissimo, Stefano Pioli avrà un bel vantaggio di partenza: la conoscenza e la collaborazione anche pre-ufficialità. Se infatti per Montella e per Sousa la società viola dovette attendere la settimana di metà giugno per avere qualche certezza, per il tecnico emiliano invece l’accordo è arrivato già da tempo e le parti sono al lavoro già da prima che terminasse la stagione, visto l’esonero in cui è incappato l’ex Inter. La tempistica, come detto, non fu un grosso problema per l’aeroplanino e per il portoghese ma certamente partire per tempo non può che rappresentare un vantaggio importante: uno sprint che potrebbe rendere un po’ più semplice un’estate che per la Fiorentina si preannuncia complicata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Con il Corvo,poteva venire anche il 31 agosto,tanto la squadra la fa lui e andrà anche a Moena a preparare
    il gioco,le ultime partenze e gli arrivi last minute 🙂
    P.S. Intendiamoci,sempre in contatto diretto col Gnigni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*