Lo step più grande di Bernardeschi

Bernardeschi Udinese 2

Ieri Federico Bernardeschi ha aggiunto alla sua prestazione, fatta di sacrificio e corsa, anche un pezzo di classe calcistica non indifferente: il sinistro terrificante con cui ha aperto le marcature avrà fatto sicuramente il giro della Spagna, dove ha tanti estimatori, ma ha regalato finalmente alla Fiorentina una giocata d’autore anche in termini realizzativi. Proprio l’aspetto sotto cui era mancato l’anno scorso, dove arrivava stanco e poco lucido alla conclusione, centrando raramente la porta: appena due reti per il giovane talento di casa viola nonostante il grande feeling con il gol maturato nella Primavera gigliata. Se la rete favolosa di ieri rappresenterà il preambolo di quel che sarà la prossima stagione del fantasista di Carrara, allora Bernardeschi avrà compiuto lo step più grande.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Un giocatore super valutato !!! Un bidone senza carattere un giocatore alla montolivo !! Speriamo in una vendita dell ultima ora !!! M la vedo dura !!! Scarsissimo

  2. A parte il bel gol, io ho visto il solito Berna con i soliti difetti. Tiene troppo la palla, rallentando l’azione, tenta dei dribblings assurdi solo contro tre. Prevedo un futuro da terzino di fascia dalla gran corsa, perchè dietro è più risolutivo che in avanti, se non migliorerà dal punto di vista del gioco di squadra. Poi il gol, si ok, bello, lui ha ottimi piedi, ma i difensori spagnoli gli hanno regalato mezz’ora per aggiustarsi la palla, prendere la mira e metterla dove voleva

  3. Perciò non deve essere costretto troppo a fare il terzino.Perche’nel primo tempo ce la fa pure a coprire tutta la fascia,e ad arrivare lucido al tiro o all’assist,ma poi nella ripresa deve calare per forza.Sousa purtroppo non lo vede trequartista,ma in un 4-3-3,o in un 4-2-3-1,andrebbe bene lo stesso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*