Lo strano caso di Nenad

Il problema è da tempo sempre lo stesso: alla Fiorentina da anni manca un terzino destro degno di vestire la maglia viola. Non che debba arrivare chissà chi, ma quello della fascia destra viola è sempre stato uno dei ruoli con più lacune degli ultimi anni. Ultimamente la vittima sacrificale è sempre il solito Nenad Tomovic che dal 2012 si trova a dover fare i conti con i limiti suoi e dei suoi possibili sostituti, che mai sono stati all’altezza di sostituire più o meno regolarmente il serbo. Il numero 40 viola si è anche conquistato un cospicuo rinnovo fino al 2020 (e la cosa fa molto riflettere se si pensa ai rinnovi attuali di Gonzalo e Borja Valero), anche se in campo non credo di dire una cosa sbagliata a dire che ha fatto più danni della grandine. Ma il vero problema della Fiorentina non è lui, ma è l’incapacità della società viola di riuscire a intervenire sul mercato, di riuscire a trovare una seria alternativa alle prestazioni del terzino. Adesso si riaprirà il mercato e qualche occasione valutabile ci sarà sicuramente, l’auspicio è che Corvino & co valutino bene ciò che hanno in casa e provi a fare qualcosa, perché gol come quelli di Mertens con il Napoli, Firenze e i tifosi fiorentini non vogliono più vederli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. scusate ma per me’e’molto scarso’ quando marca e’ un disastro gli fregano la palla con facilita vedi la partita col napoli 3 errori grossi.

  2. Non s’impara mai.. si offende a prescindere senza contare l’attaccamento alla maglia di certi giocatori che in questo calcio sono rarissimi.. Nenad non è un fenomeno e la Fiorentina non è il Real Madrid..

  3. Fracazzo da Velletri

    Condivido pienamente il commento di FRANKO48! !
    È la pura verità! !!

  4. Mah ci vorrebbe un sociologo per capire questo accanimento con nenad. È un buon giocatore non un fuoriclasse ma da quando pepito ci ha lasciato non ce ne sono né in difesa ma neanche a centrocampo o attacco o in porta.. un po’ di obiettività via e cerchiamo di apprezzare chi é serio fuori dal campo e in campo da sempre il massimo. Sfv

  5. Nel valutare un giocatore ci vuole obiettività. Quest’anno su 17 gol subiti, prima della gara contro il Napoli, 10 sono da imputare alle sviste di Gonzalo. Contro il napoli, al di la dell’ errore grossolano (errori che ho visto fare anche ai mostri sacri), ha disputato un buona gara. Solo che per la piazza di firenze è più conveniente usare Tomo come il cuscino da sbattere per evitare di guardare gli errori dei oro beniamini.

  6. Bravo, di Tonivic ne parlo, ormai, da anni, dopo la gara col Napoli, sono tornato alle carica ed ho scritto proprio quello che hai affermato, che è troppo scarso per la A e che secondo me De Maio è molto più forte e quando si deve buttare il pallone in tribuna lo fa ma, per queste situazioni strane, dobbiamo ringraziare Sousa e le sue manie

  7. Tomovic non è affatto scarso, non è un fenomeno ma non gioca nemmeno nel Barcellona.
    L’altra sera col Napoli ha fatto un errore grossolano all’interno di una gara positiva. Alla fine è stato più grave il rigore causato da Salcedo all’ultimo minuto.
    Credo che Tomivic sia un buon difensore e che i tifosi dovrebbero avere più pazienza certe volte.
    Tanti giocatori sono stati massacrati a Firenze per poi fare buone o ottime carriere altrove.
    Chi dice che Tomovic dovrebbe giocare in serie B, è in malafede.

  8. Dare la colpa a Tomovic è puerile non è colpa sua se è scarso l’impegno c’è lo mette sempre comunque la colpa è di chi ancora non ha risolto il problema e gioco forza l’allenatore lo deve per forza far giocare visto che di meglio non c’è e se c’è qualcuno che mi dice che c’è Di Maio gli faccio presente di andare a vedere le partite giocate da Di Maio ,ovvero si cade dalla padella nella brace.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*