Questo sito contribuisce alla audience di

L’occasione per ricaricare le batterie

Dopo la partenza sprint, sia con l’Udinese che con la Fiorentina, Cyril Thereau ha nettamente rallentato nel rendimento, venendo sempre più spesso sostituito e mostrandosi stanco e logoro. Si è fermato al gol contro il Verona, prima del bell’assist contro il Chievo, ma può dare di più e questa sosta per le nazionali è l’occasione giusta per ricaricare le batterie e ripresentarsi al meglio proprio contro la sua ex squadra: l’Udinese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Partendo dal presupposto che sempre gli stessi non possono giocare, è indubbio che thereau possa e debba fare meglio. Potrebbe anche giocare da seconda punta e sarebbe la miglior soluzione tattica secondo me.

  2. Magari mi sbaglio eh… ma mi è sembrato che con il Chievo, dopo che è uscito lui, abbiamo smesso di fare gioco. Gli unici due che fanno gioco in attacco, aiutando Simeone, sono lui e Chiesa e contro il Chievo li ha tolti entrambi. Chiesa ok che non era al massimo, ma perché togliere pure Thereau? A me è sembrato il meno peggio, insieme a Chiesa, Veretuot e Pezzella (non contro il Chievo, ma sempre). Quindi tutta questa logorezza (non so se si dice così) non la vedo. Come ho detto, forse mi sbaglio, ma a me è sembrato così

  3. Ma speriamo di fare bene contro i Friulani…

  4. “Logoro” che esagerazione. Fatica un po’ quando ci sono tre partite a settimana. Oltre all’assist per Simeone, mandò in rete Chiesa con una spizzata

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*