L’odissea degli ex Fenomeni viola

Jovetic Palermo Grande

Sono tanti che negli ultimi anni hanno lasciato la Fiorentina per “andare a vincere” ma quasi tutti alla fine si sono dovuti accontentare, nel migliore dei casi, di ruoli da comprimari o più semplicemente di scaldare la panchina. Nei casi più sfortunati, invece, quei giocatori che hanno fatto impazzire il popolo viola, se ne sono dovuti andare con la coda tra le gambe da quei club che avrebbero dovuto lanciarli nel grande calcio. Di esempi ce ne sono molti ma pensando ai più recenti, Cuadrado e Jovetic, le cose sono andate proprio così, tanto che entrambi sono stati sbolognati rispettivamente da Manchester City e Chelsea senza troppi problemi. Ora sono tornati, o stanno per tornare, in Italia con la speranza di potersi ritrovare e ripetere altrove le giocate che hanno permesso loro di diventare Fenomeni. Senza contare poi i vari Nastasic, Ljajic e Felipe Melo, gente pagata fior fiori di euro e rimasta spesso ai margini. Insomma chi lascia Firenze non è particolarmente fortunato con il solo Toni che continua a far miracoli e a farsi rimpiangere a Firenze e dintorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. La cosa piu’ indicativa che emerge da questi articoli e che quando cedi un giocatore e si parla di fiumi di soldi di affare del secolo come avvenuto con la cessione di Jovetic e che nn è detto che chi arrivi sia effettivamente meglio e che comunque anche i giocatori forti possono avere bisogno di tempo x ambientarsi.
    E nn vale solo x gli ex viola, lavezzi, lamela, pastore, etc
    , a un certo punto comunque fanno una scelta,
    Puo’ essere che ottengano sia soldi che titoli come Toni oppure no, devono stare anche attenti a scegliere bene e se è un vantaggio x noi tifosi che nn cedono alla juve ad esempio, nn lo è per forza x i giocatori, vediamo ora Cuadrado fhe farà,
    Parlo della juve di conte o allegri con marotta in reia , melo è andato nella juve + disorganizata e scarsa del decennio.

    Marmotta + di 10 mln nn te li dava e corvino alle volte era un volpe,
    Corvino sopratutto a cedere nn sbagliava spesso,
    Bojinov a 15 mln alla fioretina l’ha ceduto lui….

  2. Questo x me è l’anno sbagliato per fare un discorso simile che Jovetic nell’inter se nn si fa male è facile che si rilanci, non ha certo la concorrenza che aveva al city ed è in un campionato dove (forse )1 come lui è tra i 5 calciatori con maggior classe. magari esagero ma almeno tra i primi 10 ci sta che è partito pure tevez, Tevez giustamente nn lo discute nessuno ma prima della juve ha passato 2 anni identici a quelli passati da jovetic sempre al city, è un caso?

    Lajic ha fatto una buona stagione, le opinioni personali sono soggettive perô è un dato di fatto che lajic rispetto ad altri nn si è svalutato rispetto agli 11 mln spesi dalla roma,
    Forse vale il doppio e poi almeno uno tra lui e salah puo’ fare una grande stagione, siamo solo all’inizio, quando inizieranno le coppe avranno tutti qualche chance e solo allora vedremo se faranno panca o altro.

    X cuadrado vale lo stesso discorso x jovetic se torna in italia come pare(forse proprio alla juve …) comunque sia in italia che in spagna potrebbe tornare a fare la differenza.

    Poi ci stanno giocatori nn citati he qualcuno nomina tipo gomez ma gomez ha fatto malissimo anche da noi.

    Montolivo è sempre stato un eterna incompiuta e x me Aquilani è sempre stato meglio di Montolivo , senzs dubbi,
    a proposito Aquilani he combina? Senza infortuni 2 ann o 3 buoni li puo ‘ fare ma comunque jovetic, cUadrado , salah e Lajic come Savic sono i migliori ad averci lasciato ed a fne stagione sapremo he avranno combinato,
    Almeno 3 di questi credo che faranno ottime cose , x questo trovo il discorso prematuro.
    Vale x tutti questo discorso, nel napoli Lavezzi era un fuoriclasse ora son anni ie fa panca, Cavani gioca anche se ibra lo oscura. Etc
    Poi quando cambi campionato come jovetic o cuadrado ci puo’ volere anche una stagione x ambientarsi al meglio, dipende da tanti fattori.jovetic al solito è stato condizionato dagli infortuni, il chelse prima di Cuadrado ha bocciato nello stesso ruolo Salah e pure schurrle

  3. Sono d’accordo con Fedrator, sono buoni giocatori che risultano ottimi in squadre con pochi campioni, dove inoltre vengono adorati da pubblico e compagni. In Italia qualcosa di buono rifaranno soprattutto Jovetic, le 10, 15 partite che giocherà, il resto saranno mediocri o non detminanti, anche Salah secondo me. Questo non vuol dire che indubbiamente sono giocatori migliori del niente che compra Gnignini e compari. Anche Samp, Toro e Bologna ci arriveranno davanti

  4. Cuadrado rimango stupito, ma non è mai stato un fenomeno contro le grandi, ma vederlo al Chelsea che nemmeno gli arriva il pallone che lo ha già ripassato fa strano…

  5. Col senno del poi possiamo affermare che la cessione di Toni rappresenta l`errore di calcio mercato più grosso, commesso dalla viola, negli ultimi anni.

  6. MONTOLIVO? PRESTO AGGIUNGERETE ANCHE NETO…

  7. SONO giocatori che riescono ad imporsi nelle squadre dove il gioco verte tutto su di loro, dove gli schemi vengono studiati in base alle loro caratteristiche dove proprio perche’ sono i piu’ bravi non hanno compiti di copertura ma hanno di solito in fase di non possesso palla altri giocatori che corrono anche per loro E SOPRATTUTTO NON HANNO DIETRO GIOCATORI BRAVI COME LORO CHE AL PRIMO ERRORE GLI POSSONO SOFFIARE IL POSTOQuesti non sono fenomeni, gli manca uno scalino importante per diventarlo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*