Questo sito contribuisce alla audience di

Longo: “Più di così la Fiorentina non poteva fare in Europa League e col Napoli è sfavorita due volte”

A Tuttomercatoweb.com Raffaele Longo, ex centrocampista cresciuto nel settore giovanile partenopeo e trasferitosi nel 2002 in Toscana nella Florentia Viola, commenta il match di domani del San Paolo: “Sarà certamente una bella sfida tra due squadre che si sono fatte valere anche in ambito europeo. La Fiorentina ha incontrato sulla propria strada la formazione più forte d’Italia, ha fatto il massimo senza avere Rossi e con Gomez non al 100%, mentre il Napoli ha creato tanto senza riuscire a capitalizzare. È ovvio che determinati errori si paghino a caro prezzo in Europa, gli azzurri avrebbero meritato qualcosa in più ma in fase difensiva hanno sempre concesso qualcosa. Il Napoli, in caso di vittoria, blinderebbe definitivamente la posizione Champions con la speranza di avviare la rimonta ai danni della Roma. La Fiorentina cerca il successo per riscattarsi e riaprire i giochi legati al terzo posto. Scudetto alla Juve, Napoli e Fiorentina in lotta per la Coppa Italia e fuori dall’Europa League. Che stagione è per Benitez e Montella? “Credo che sia comunque positiva per entrambi, il Napoli è partito con un nuovo progetto legato al tecnico spagnolo conquistando la finale di Roma del prossimo maggio. I viola hanno fatto il massimo senza Gomez e con Rossi fuori da diverso tempo. La realtà è che la Juve è la più forte in Italia e non ha lasciato spazio alle altre squadre. La gara del San Paolo può dare indicazioni per la finale di Tim Cup? “Beh, credo che il Napoli sulla carta sia leggermente favorito. Gli azzurri hanno fatto bene in Champions e lottano per il secondo posto, diciamo che ai partenopei assegno il 51% di probabilità di vittoria finale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA