L’orda dei pesanti ritorni

GomezRossiSelfie

Volente o nolente la Fiorentina riaccoglierà a fine stagione Giuseppe Rossi e Mario Gomez, attaccanti che dovevano rappresentare il definitivo salto di qualità verso il vertice della Serie A e che invece hanno finito per rappresentare l’emblema del rimpianto. E non solo quello, perché per la società viola i due sono due pesi non indifferenti dal punto di vista economico: due contratti molto onerosi e per altro in scadenza nel giugno 2017. Le difficoltà nel liberarsene, o almeno nel farlo per una cifra accettabile, potrebbero dipendere anche da questo anche se in realtà la Fiorentina ha già dimostrato con il caso del tedesco di poter accettare anche due spiccioli pur di non dovergli più riconoscere l’ingaggio. Tra le tanti questioni da risolvere ci sarà dunque anche questa, con due calciatori difficili da piazzare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Il rischio è che si infortuni all’europeo. Zampe d’oca on my mind…

  2. Ma secondo me è tanto semplice per Gomez gli dai il cartellino gratis e risparmi 10 ml lordi dell’ingaggio che dovrebbe percepire , per quanto riguarda Rossi visti i nostri attaccanti be meglio un Rossi all80% che i nostri attaccanti al 100%

  3. Non abbandonerei Rossi specialmente se Souza se ne dovesse andare. In coppia con Berna dietro ad una punta formerebbero un grande attacco. Il tedesco, se facesse un bell’Europeo, potrebbe trovare qalcuno che lo vuole e ,oltre a farci incassare due spiccioli,ci farebbe rsparmiare 5,5ml € netti pari al l’ingaggio dell’ultimo anno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*