L’oro di Macia ed un’eredità difficile da raccogliere

MaciaScandicci

MaciaScandicciEduardo Macia a fine stagione lascerà la Fiorentina, grave perdita per l’ambiente viola, ma andando a guardare bene la rosa attuale della Fiorentina si capisce quanto lo spagnolo abbia inciso sulle sorti dei viola. Partendo da Borja Valero e Gonzalo, passando poi per Joaquin, Basanta e Mati Fernandez, sono solo alcuni dei giocatori portati da Macia che con il tempo sono diventati veri e propri punti di riferimento della Fiorentina. Anche Badelj ha ammesso quanto abbia pesato il direttore tecnico nella sua decisione di scegliere Firenze, e anche lui è diventato un giocatore da Fiorentina, importante e totalmente integrato in un gruppo fantastico. Macia lascia Firenze, dopo stagioni da assoluto protagonista, con un’eredità importante che il suo successore dovrà gestire al meglio ed incrementare per permettere alla Fiorentina di continuare a sognare in grande.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. PURTROPPO VA VIA L UNICO DIRIGENTE CHE CAPISCE VERAMENTE DI CALCIO E DI QUESTA GROSSA PERDITA CE NE ACCORGEREMO IN FUTURO. UNA GROSSA PERDITA.

  2. se va via, come sembra, e’ un brutto segno, visto che rimane gnigni..

  3. MACIA ancora non è andato via e spero non vada, personalmente se non possono stare insieme Cognigni, Pradè e macia manderei via prima i primi 2 sicuramente. ADV intervieni.

  4. X marco : borja e Gonzalo 7 mln in 2.
    Montoya non è svincolato invece perche parlavano di cifre cmq importanti .Alonso è arrivato a 0 e comunque non è male , guadagna 1/5 di Criscito ed è costato un 12 mln in meno.
    Il concetto comunque è come dici tu , il mercsto italiano è inflazionato ma poi bisogna vedere se davvero punteranno cosi’ tanto sugli italiani e se davvero Macia non era comunque utile , un peccato anke periè se ha rifiutato il Barcellona non ha cosi’ tanta nostalgia della spagna e poi parlano anche del Bologna, vederlo a bologna sarebbe una mazzata, la fiorentina l’hanno rifondata da 0 , lui , montella e Pradè, ceduti Nastasic e ed un altro paio e prestati un 15 che nn avevsno mercato con i soldi del serbo hanno preso Rossi , Borja, Pek, Aquilani Gonzalo Mati, Cuadrado (questi + Jovetic ed il Mister hanno fatto volare la prima fiorentina e nn sono costati niente)ad 1 mln il prestito del colombiano, Savic.

    Insomma ora la squadra ci sta e se resta il mister, restano anche i giocatori ed un ciclo avviato e non ci stanno rischi di passi indietro nell’immediato peró si perde una certezza ed un uomo che senza soldi contribuisce a fare una squadra che minimo minimo sta innanzi a. 3 squadre che ti superano a quanto possibilità di spese,
    Com autofinanziamento e fair play finanziario uno come Macia è una tombola, vale molto di tante figure in società e di una decina di mln l’anno e di tante altre cose che portano costi e nn guadagni come lui.
    Insomma i soldi del Dg e altri dirigenti li dai a lui x se e il suo staff x un 5 anni di contratto e anche senza 1€ per il mercato ti fa uno squadrone.
    Avesse avuto carta bianca figurati se con montella non decideva di rinnovare a Lajic e neto prima di puntarci e se poi non rinnovava pure a romulo e riscattava a cerci x rivenderlo al triplo e comn questo 4 non ci faceva un 40 mln da investire sul mercato.

  5. Scusate ma quindi la nuova strategia sarebbe.. Meglio baselli a 12 mln che valero a 9? Meglio darmian a 15 che un Montoya svincolato? Bha una squadra non si etichetta made in italy come le scarpe..

  6. IL PROBLEMA PURTROPPO É CHE COGNIGNI RESTA E CON LUI SI GUARDA AI BILANCI. LUI IL GIOCATTOLO CE LO SMONTA A PEZZI!!!! VIA DALLA VIOLA PRIMA CHE CONTINUI A FARE I DANNI.

  7. E teniamoci a Prade che ci compra mezza Roma

  8. Macia sempre uno di noi!!! F V S! (……ma la moglie ,che lavora in Spagna, ed i due gemellini non li poteva trasferire tutti a Firenze?????)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*