Questo sito contribuisce alla audience di

L’unica certezza

Tra meno di una settimana la Fiorentina si presenterà a San Siro contro l’Inter degli ex Borja e Vecino, e in mezzo a tante perplessità, la certezza, si chiama Davide Astori. Il difensore italiano ha spesso dimostrato di essere una realtà ormai consolidata nella difesa viola, tanto da risultare molto importante anche per i compagni di reparto. Sia Vitor Hugo, sia Milenkovic hanno infatti sottolineato l’importanza di avere accanto uno come Astori. Il difensore ex Roma ha una personalità forte, forse da pochi immaginata al suo arrivo a Firenze; non ha peli sulla lingua, e si espone senza problemi anche su temi scottanti come il calciomercato. Il nuovo capitano viola è diventato presto un punto di riferimento all’interno della squadra, e nel match contro l’Inter (dove mancherà Chiesa) la sua esperienza risulterà sicuramente fondamentale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. L’unica certezza che ho inquesto momento e’ che pelatina e’ andato a lanciare i coriandoli a milano

  2. L’unica certezza che ho in questo momento è che siamo parecchio più deboli deboli dello scorso anno. Mi sa che lotteremo veramente x la salvezza.

  3. Sportiello hugo astori badelj chiesa benassi…mi sembrano almeno sei i giocatori che danno certezze..con sportiello leggermente indietro…FV

  4. Un po’ di ottimismo, no eh!!!!

  5. Ma non è Chiesa l’unica certezza di questa Fiorentina? Astori è un’altra certezza, ma non dello stesso valore di quello di Federico Chiesa. Io mi tengo più Chiesa che Astori: il primo mi fa divertire quando tocca il pallone e per l’impegno che mette in ogni partita; il secondo, ahimè per noi tifosi viola, si concede diverse distrazioni in un campionato.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*