L’unica nota lieta, ma ha ancora ragione Sousa

Nel nulla della Fiorentina versione europea, spicca il gol di Giuseppe Rossi, il secondo consecutivo dopo quello contro il Belenenses giorno della sua ultima partita. Pepito segna a pochi passi dalla porta spiazzando il portiere e mettendo il pallone dall’altra parte e ritrova un gol al ‘Franchi’ che gli mancava da oltre 500 giorni. E’ questa l’unica nota lieta di una serata che va dimenticata in fretta perché troppo brutta per essere vera, ma a dirla tutta anche su Pepito ha ancora ragione Sousa. Infatti il giocatore, obiettivamente, ha fatto poco in tutta la partita, certo non gli si può chiedere più di tanto viste le sue condizioni, ma è evidente a tutti che Giuseppe Rossi adesso non è ancora in grado di reggere il ritmo di partite importanti come poteva essere domenica scorsa contro il Napoli o come sarà domenica prossima contro la Roma. Dunque felici che Rossi stia trovando una certa continuità sotto porta in Europa ma ancora è lontano il giorno in cui potrà tornare titolare in una gara determinante di campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. IO spero, spero tanto. Ma non ci conterei. Pepito non ha avuto un infortunio grave, ma un calvario. E dai calvari non sempre si ritorna.

  2. Si è tutto vero però deve giocare con attorno chi la palla la sa trattare e non con le riserve!

  3. Un certo Calamai disse che la squadra doveva mettersi al servizio di Rossi..ma in 10 non si gioca.Va aspettato l’OK di Paulo,che tutti i giorni lo vede. Ieri s’e’ giocato in 9…vero Suarez?forse in 8..vero Baba?

  4. Rossi sicuramente sarà una risorsa importante per la seconda parte del campionato, ancora è molto lento, ma si salva grazie ai piedi che ha.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*