L’uomo che ha cambiato la Fiorentina

Sanchez Presentazione Campo

Carlos Sanchez ha cambiato il modo di giocare e di stare in campo della Fiorentina. Con lui in campo i viola semplicemente sono più coperti e accorti in fase difensiva. Da titolare ha giocato due gare in campionato, entrambe chiuse con la porta di Tatarusanu inviolata. Lo stesso Sousa in conferenza stampa ha dichiarato che proprio Sanchez, con le sue caratteristiche, è il giocatore che mancava a questa Fiorentina nella passata stagione. Ora Sousa aspetta Vecino, un suo fedelissimo, ma per l’uruguaiano sarà difficile togliere il posto a Carlos Sanchez, giocatore che ha cambiato il volto della Fiorentina mettendosi là davanti alla difesa a fare tanto lavoro sporco, quel lavoro che in questa rosa nessuno sapeva fare con questi risultati. E’ ancora troppo presto per dare giudizi definitivi ma certamente Sousa ha trovato una gran bella alternativa per il suo pensiero calcistico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

26 commenti

  1. Qui non si è scritto che Sanchez è con Ignesta … Io ho scritto “ottimo giocatore che gioca in maniera semplice, con grinta e fisico” … Non mi pare che sia sia scritto che è un giocatore “raffinato, con grande visione di gioco ed abile nell’uno contro uno”

    Direi che si tratta di un ottimo giocatore sotto il profilo della concretezza e razionalità … e vedrete ben più efficace di quell’adone di Borja che gioca solo per piacere a se stesso, come se fosse davanti ad uno specchio.
    Ben venga una persona concreta come Sanchez che gioca come si mangia!

  2. Ricciolino Doc ..Bravo

  3. Marco e in prestito per 250 mila con obbligo di riscatto se ragiunge la metà delle partita che si giocano in campionato italiano per altri 3 mil

  4. La solita totale mancanza di equilibrio: prima erano tutti sconosciuti e quindi bidoni, ora , dopo due partite, abbiamo già decretato l’arrivo di un nuovo campione. Anche se è presto per dirlo Sanchez sembrerebbe un’acquisto azzeccato e sicuramente sarà utilissimo durante la stagione ma non è un fenomeno; Vecino e Badalj offrono le stesse garanzie in fase di copertura ma più qualità nella costruzione del gioco e non è escluso che anche Cristoforo, che non abbiamo ancora visto, possa rivelarsi forte quanto e più di lui.

  5. Borja dietro alle punte a far cosa??
    A far passaggi di 3/4 metri, senza contare che se stai dietro alle punte DEVI OBBLIGATORIAMENTE avere il tiro da fuori, cosa che Borja neanche sa cos’è!!

    Ottimo Sanchez, gioca in maniera molto semplice ma estremamente efficace, oltre ad avere grinta e fisico!!

  6. centrocampo a tre, Sanchez,Badelj,Vecino,centrocampo tecnico e grintoso, e da tre anni che mancava uno giocatore aggressivo e grintoso , Borja dietro alle punte.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*