Ma che sarebbe successo se…?

Activa Foto
Activa Foto

La Fiorentina ha perso 4-1 con la Roma, e con un risultato così dare la colpa alla sfortuna o a decisioni arbitrali penalizzanti potrebbe sembrare pretestuoso. Ma accantoniamo per un attimo lo score finale e torniamo col pensiero al ventesimo del primo tempo, appena prima del primo gol giallorosso: in quel momento la gara era sostanzialmente equilibrata ma su lancio di Pjanic per Salah, l’egiziano era oltre la linea del fuorigioco: un offside millimetrico ma di facile lettura per chi di mestiere fa il guardalinee, in quanto in quell’esatto momento non c’erano incroci fra difensori e attaccanti. Ma la segnalazione di Tonolini non arriva, così come non era arrivata su un’ azione molto simile poco prima. Un errore costato caro agli uomini di Sousa, a cui va sommato quello sul 2-0 quando Florenzi colpisce col braccio la palla nell’area di rigore viola: Irrati fischia sì, ma concede la punizione. Non era facile stabilire se fosse dentro o fuori dall’area, fatto sta che nel dubbio, niente penalty. Se le decisioni della squadra arbitrale fossero state prese nel modo giusto, alla mezz’ora della prima frazione saremmo dovuti essere sull’ 1-1. La palla di vetro non ce l’abbiamo, percui non si possono emettere sentenze certe su quello che sarebbe potuto essere l’esito della gara, ma di fatto la partita è stata macchiata e marchiata dagli errori di Irrati e assistenti e chi segue e conosce il calcio non può negare quanto nell’economia di una partita pesi la componente psicologica, e il contraccolpo subito dall’undici viola ieri sera, sommato agli infortuni di Vecino e Borja Valero, è stato purtroppo determinante nell’andamento della partita. Detto questo gli errori della Fiorentina non si cancellano, ci sono e si conoscono, ma non si può fare a meno di chiedersi: che cosa sarebbe successo se…gli arbitri avessero fatto il loro dovere?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. Irrati è stato scarso e anche presuntuoso nel (non ) prendere decisioni assurde tra le quali metterei il rosso diretto sul fallo di Pjanic su Valero (piede a martello), ma la continua debacle nelle gare che contano è la chiara dimostrazione della nostra inferiorità, soprattutto come Società. la Roma era in un caos totale, ha saputo trovare un nuovo allenatore e fare un mercato intelligente di riparazione, rinforzandosi nei punti giusti. Noi un misero e penoso mercato fatto di fallimenti, di rincorse inutili e di altrettanto inutili viaggi oltreoceano per cercare un difensore, poi arraffando alle meglio il primo che capita ovviamente infortunato. Per il centrocampo altra riserva (del Genoa), un certo Costa (poco) e Tello in attacco (uno che certo non valer Salah). Dove vogliamo andare? Con questi dirigenti e con questa proprietà, da nessuna parte, siamo perdenti e lo rimarremo. Del resto non è quello che vogliono anche loro? Come dice Beha fanno finta di voler arrivare terzi ma se falliscono questo obiettivo sono i primi ad esserne soddisfatti. Il bilancio è sotto tutela!

  2. Oh Stefano54, già è ridicola e poco credibile la storia del CDA con Sousa.
    Ma che dovrebbe dire il Mister’ che voleva giocatori buoni, di livello e sani, invece gli hanno fatto la spesa a Careggi, oltre a vendergli Savic a sua insaputa?
    I nostri dirigenti dovrebbero chiedergli scusa, ringraziarlo per la pazienza e i risultati e pregarlo di rimanere.

  3. Ci hanno fatto giocare dopo 3 giorni. …altro che fuorigioco! Partita falsata in principio

  4. La sconfitta della Fiorentina è da attribuire al nostro mister che ha mandato in campo una formazione senza alcun criterio, Tino Costa al posto di Badelj, Bernardrschi al posto di Tello e Ilicic uno zombi sarei curioso di sapere cosa dirà alla riunione del CDA di martedi

  5. La Fiorentina, intesa come societa”, ha perso la partita prima di giocarla….Basta saper leggere il calendario, quello degli anticipi e dei posticipi incluso, basta saper leggere le designazioni arbitrali, senza dimenticare il l’affaire Zarate….

  6. Grazie ad Infantino fra qualche anno gli arbitri non dovrebbero più poter pilotare le partite come fanno abitualmente da decenni a favore delle squadre più forti economicamente e politicamente. Dovranno comprarsi da soli i Rolex! Piccini!!! Che sfortuna!

  7. E poi ci si rammarica se allo stadio ci va poca gente, la roma si sa è più forte della fiorentina ma glie sempre la solita storia cercano sempre l’aiutino soprattutto quando di mezzo c’è la fiorentina, siamo stufi vogliamo rispetto e più equità da parte degli addetti ai lavori non ci sentiamo tutelati, avanti così e saranno sempre meno allo stadio a vedere queste sconcerie.

  8. Così non si cresce mai. La colpa è sempre degli altri. Ma se giochiamo con due giorni in meno di riposo, se Zarate non ottiene lo sconto, di chi è vla responsabilità. Se in campo il genio di Sousa schiera Tino Costa titolare nella partita più importante, se a fronte di due infortuni non abbiamo centrocampisti , di chi è la colpa? Siamo seri, ancora una volta la società ha voluto dimostrare la dimensione della squadra. Ma la promozione di Satalino non ti dice niente? Questo non gioca neppure in primavera e improvvisamente è il terzo portiere. Ragionate

  9. Se gli arbitri avessero fatto il loro lavoro non sarebbe cambiato niente visto che dopo mezzora tra dolori muscolari, botte e quant’altro la viola era già in ginocchio.fiato zero e ovviamente prestazioni imbarazzanti sia dei giovani( Berna su tutti), che dei senatori(Gonzalo)…ho 45 anni e da quando c’era antognoni a oggi vedo sempre la stessa situazione….ma perché tutte le squadre del mondo corrono e noi siamo alla canna del gas? Perché arriviamo al momento cruciale della stagione e ci sciogliamo come neve al sole? Panchina corta? Giocano gli stessi? Preparazione sbagliata? Bo…il sassuolo non ha 2 squadre e sono tutto l’anno missili…l’empoli quasi…la Roma causa Garcia era frenata…higuain dice che era grasso…si si e segna più di ronaldo…barzagli ha 35 anni ed e’ ancora bionico…..ma i nostri giocatori ovviamente sono stanchi…..e milionari…basta scuse ridicole…sfv ma fuori le palle…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*