Questo sito contribuisce alla audience di

Ma non doveva essere la difesa il primo problema da risolvere?

La sciagurata scorsa stagione si era chiusa con una Fiorentina intenta ad imbarcare acqua da tutte le parti e ad incassare valanghe di gol un po’ da chiunque: la differenza reti si chiuse sul +6 sì ma con ben 57 palloni raccolti da Tatarusanu e Sportiello all’interno della propria porta. Da qui le intenzioni difensive di Pioli, da insegnare subito alla sua nuova Fiorentina, da ex difensore qual è stato: la sua sarebbe dovuta essere una squadra innanzitutto equilibrata e capace di bloccare gli avversari, prima di pensare a costruire. Ebbene, i primi tre mesi della stagione stanno dicendo esattamente il contrario: la Fiorentina è una squadra che segna anche tanto (21 reti finora, 3 in più dello scorso anno dopo 12 partite) ma subisce assolutamente troppo: sono 17 i gol incassati, 6 in più di un anno fa. Colpa del livello dei singoli forse o di un’amalgama ancora da trovare a pieno: fatto sta che i conti per ora tornano solo là davanti (con il sesto reparto) ma dietro, se si vuole avere qualche tipo di ambizione, i numeri vanno decisamente cambiati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. i problemi della fase difensiva vanno risolti immediatamente!!

  2. Prendiamo 1,5 goals di media a partita…ma abbiamo una squadra che segna 2 goals a partita? purtroppo chi vince nel calcio e’ sempre stato chi ha avuto una difesa forte e la nostra non lo e’….non vinceremmo nemmeno con Messi in squadra!

  3. Ha ragione violissimo, la difesa è stata rinforzata con due esterni che non giocavano neppure in B , gli altri acquisti sono tutti dei mediocri giocatori come tanti altri e pagati pure cari . Ringraziamo Corvino.

  4. Ma se Badelj ieri e Astori a Crotone regalano palloni al limite dell’area di cosa vuoi parlare. Uguale di tutti i palloni persi male a centrocampo e subiamo le ripartenze avversarie. Semmai dovremmo parlare di sostituire Astori e Badelj sono inguardabili ed i responsabili della maggior parte dei gol presi.

  5. ogni settimana ricordiamo a Pioli che per far punti bisogna fare solo 1 goal più degli avversari ma se continuiamo s subire tanto non c’è attacco che tenga .Siamo da miseria e nobiltà cioè non sappiamo comandare e non sappiamo difendere avendo la presunzione di schierare 2 terzini scarsi ed Astori centrale ed è come affidare le pecore al lupo.Pioli è lautamente stipendiato ma provi s prendere in considerazione il consiglio gratuito di un inguaribile tifoso:difesa con Laurini e Astori sugli esterni e Pezzella con 1 o addirittura 2 centrali al fianco.Se gioca a 4 metta Sanchez mediano incontrata .Centrocampo a 3 con Chiesa più vicino alla porta e 2 punte.Pressing di squadra per correre meno e aspettare le occasioni senza subire reti ogni partita.Sembra un discorso da provinciale ma quelli che vincono hanno sempre buone difese e non vanno all’ attacco senza pensare agli avversari.Se continuiamo così lasceremo buone impressioni ma spesso 1 o 3 punti all’ avversario.Sempre forza viola😶

  6. La colpa è totalmente del basso livello tecnico dei difensori che abbiamo, in particolare di quelli nuovi arrivati con eccezione di PEZZELLA. BIRAGHI, GASPAR, VICTOR HUGO ed in parte LAURINI sono giocatori da serie B. Anche MAXI OLIVERA che già c’era e SANCHEZ non sono da FIORENTINA. Sono 6 i giocatori che ho citato e sono i 3/4 della nostra difesa. Quali ambizioni possiamo avere con questi difensori??? A cui va aggiunta la modestia di qualche centrocampista e di qualche attacnte. Mi sembra che il quadro che ne esce sia un pò squallido. Il povero PIOLI fa con quello che la Società gli ha messo a disposizione e siccome la qualità è assai scarsa anche i risultati sono scadenti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*