Ma ora finitela di raccontarci la favoletta che Baggio non tiene a Firenze e alla Fiorentina

Roberto Baggio

Roberto Baggio

 

Alla luce di quanto raccontato da Roberto Baggio nell’intervista rilasciata questa mattina, vi riproponiamo quanto scritto da Fiorentiananews.com sul Divin Codino e il suo rapporto con Firenze un paio di giorni fa e quantomai di attualità in questo momento.

Sono passati 25 anni da quella turbolenta e maledetta estate in cui si venne a sapere che Roberto Baggio sarebbe passato dalla Fiorentina alla Juventus. Mentre c’era chi scagliava la propria rabbia contro gli allora proprietari, ovvero i Pontello, c’era anche chi lo considerava un traditore, uno che non aveva scrupoli e che se n’era andato solamente perché attratto dal dio denaro e non perché c’erano interessi più grandi di lui dietro questo affare. Ebbene con Baggio, come per altre persone, riteniamo che il tempo sia stato galantuomo. Basta rammentare il gesto, piccolo e grande allo stesso tempo, di cui abbiamo dato conto ieri, per farlo capire. Fare centinaia di chilometri per siglare una panchina viola, per ricordare la memoria di un grande tifoso della Fiorentina e suo personale, non è un gesto da tutti, specie in un mondo arido come il calcio. E alla base di questo, che lo vogliate o no, c’è sempre un amore e un affetto nei confronti di Firenze e la Fiorentina che il tempo non ha scalfito, ma anzi ha rafforzato. E’ vero, da quell’ormai lontano 1990 Baggio non è più tornato a giocare con noi, ma ogni volta che può a Firenze ci viene e di corsa e le favolette che ci sono state raccontate nel corso degli anni sono andate a farsi benedire.

Foto: Robertobaggio.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

45 commenti

  1. nadal forse ritorna

    paggio giocatore da Brescia e Bologna dove giocava sempre titolare, Antognoni che non volle andare alla rube e non ci andò, lui si poi può raccontare tutte le storielle che vuole ma io non le bevo come tanti di voi

  2. un autentico impostore, aggio chi?

  3. i grillo canterino

    Oltre ad avermi estasiato con il tuo gioco a Firenze,in altre due grandi occasioni mi hai regalato gioia, quando gettasti via la sciarpa bianconera che i gobbi ti avevano messo al collo nella conferenza stampa per la tua presentazione a Torino e quando prendesti da terra quella viola che i tifosi della tribuna ti gettarono all’uscita dal campo per la sostituzione dopo aver rifiutato di battere il rigore per la RUBENTUS contro la FIORENTINA.GRAZIE ROBERTO solo Pontello poteva farti questa mer..ta

  4. Il sign. Baggio. non frega niente della Fiorentina ( dichiarazioni di oggi : tifoso del Boca Junior ) al tempo del trasferimento alla Juventus era non contento di più . Io sono di Vicenza e un suo amico d’ affari me lo confido’

  5. Ero alla partita quando raccolse la sciarpa e mi commossi. Però al fatto che tutto fosse a sua insaputa in sostanza che fosse vittima del trasferimento alla Juventus non ci credo…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*