Questo sito contribuisce alla audience di

Ma ora serve un’impresa con due gravi assenze. Sousa punta ad un recupero

L’ultima giornata, terminata con Roma-Juventus, ci ha detto che tutto è ancora aperto, dallo scudetto alla lotta per non retrocedere, compreso ovviamente il discorso Europa League. La Fiorentina ha scavalcato l’Inter al settimo posto e ora serve la stessa manovra ai danni del Milan che ha mantenuto il sesto posto. Un’impresa davvero molto dura mettendo a confronto i calendari delle due squadre. Sabato prossimo, tanto per iniziare, la Fiorentina  farà visita al Napoli e per di più senza due pedine importanti come Astori e Valero, che verranno squalificati. Sousa spera almeno di avere con sé Badelj che ha dovuto saltare la partita con la Lazio a causa di un infortunio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Credo che illudersi sul sesto posto sia da persone poco intelligenti. Il Napoli è la squadra attualmente più in forma e anche la mancanza di Valero e Astori toglie anche le ultime illusioni. Spero non serva il pallottoliere. Sarebbe il momento di vedere qualche giovane dall’inizio.

  2. Meno male domenica finisce questa pagliacciata della corsa al sesto posto…..!!!

  3. Erano da vincere le partite contro empoli in casa e contro il Palermo già retrocesso…anche se delle capre sostengono che senza terzini era impossibile…oramai è finita..FV

  4. Sì certo!!! Chi visse sperando morì xxxxxxx

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*