Questo sito contribuisce alla audience di

MA SE ANDREA HA VERAMENTE VOGLIA DI TORNARE ALLO STADIO CHE COSA O CHI GLI IMPEDISCE DI FARLO?

Diego e Andrea Della Valle e il presidente esecutivo Cognigni in tribuna. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Ci siamo alzati in questo lunedì leggendo una dichiarazione del proprietario della Fiorentina, Diego Della Valle, sulla squadra e sul fratello: “Tra Andrea e la Fiorentina l’amore non finirà mai. Lui mi obbliga a non parlarne, io ho le mie idee. Ma visto che soffre così tanto a casa, è meglio che vada allo stadio a vedere le partite”.

Per quanto riguarda la prima parte ci rallegriamo e ci fa piacere, però in questo momento vogliamo soffermarci sulla seconda e approfondire il tema. E quello che ci viene spontaneo chiedere e chiederci è: ma se Andrea e anche Diego, ci mancherebbe altro, hanno veramente voglia di tornare allo stadio, che cosa gli impedisce di farlo?

Eugenio Giani, uno che i Della Valle li ha frequentati molto dal loro avvento a Firenze ad oggi, dice che non vengono e non verranno fino a quando non finiranno i cori contro di loro. Per carità, essere offesi non fa piacere a nessuno, però bisognerebbe anche rovesciare il punto di vista: non è che una parte della Fiesole li contesta proprio perché non si vedono da tempo? Il rivedere i Della Valle allo stadio potrebbe anche, paradossalmente, mettere a tacere la contestazione se il ritorno fosse accompagnato anche da una voglia di spiegare che cosa sia successo nel giugno scorso, quando è uscito quel comunicato sulla cessione della società e, soprattutto, che ne sarà della Fiorentina in futuro.

Si tratta forse di una questione d’orgoglio? Anche qui, chi vi scrive, può comprendere in parte l’atteggiamento di Diego e Andrea Della Valle, anche perché sono una persona che fa dell’orgoglio un aspetto fondamentale della vita. Però è anche vero in generale che quando si tiene veramente a qualcuno o a qualcosa, alla fine l’orgoglio lo si mette in secondo piano e si pensa al bene comune che in questo caso è la Fiorentina. Poi per carità si potrà andare avanti anche con Cognigni, Corvino, Salica e Antognoni, ma senza una proprietà coinvolta in prima persona non è la stessa.

Domenica c’è Napoli-Fiorentina, la squadra viene da una bella vittoria ed ha prospettive di classifica migliori rispetto a quando ha iniziato questa stagione. In più De Laurentiis è amico e socio d’affari dei Della Valle: quale occasione migliore di questa ci sarebbe per farsi rivedere? Si può fare finalmente un passo in avanti e seppellire l’ascia di guerra in nome di un rilancio delle ambizioni della squadra oppure è chiedere troppo?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

43 commenti

  1. Ardito sei probabilmente in terapia e stai delirando..buona guarigione..FV

  2. Ardito, voglio far finta che tu sia così ingenuo come vuoi far apparire.
    Considerare gente di cuore questi che hanno un registratore di cassa al posto del cervello, significa nn saper riconoscere le persone per quello che sono.
    Ti faccio un esempio semplice, semplice: post partita di Pescara-Fiorentina, nonostante la goleada, la Fiorentina rimane fuori dalla Champions per la concomitante vittoria del Milan a Siena, dopo una rimonta costellata dal record mondiale di rigori concessi per carpiati con avvitamento del signor Balotelli; con tutta Firenze che schiumava rabbia, con tifosi che andavano alla stazione di campo di Marte per contestare Allegri è soci che tornavano da Siena verso Milano, il signor adv, in diretta alla ds, proferi queste parole “beh, questi arbitraggi, ci hanno fatto perdere 30 milioni”.
    Capito !!!!!!
    A lui gli importava una mazza della possibilità di partecipare alla più prestigiosa delle competizioni europee. Il “primo tifoso”, il “viscerale/morboso”, pensava solo a quanti soldi avrebbe potuto incassare.
    Questi solo di soldi ragionano e solo a quelli sono interessati.
    Per questo motivo ti dico che nn credo che con la Fiorentina ci rimettano, ne tanto meno che siano qui per fare un favore a noi.

  3. Ardito Lesionato Viola

    Grazie amici per i vostri attestati di stima nei miei confronti 😃😃😃😃😃😃
    Rispondo alla domanda di S69 : .come mai sono sempre qui ????? Perché nn se ne vanno da questo covo di vipere ???
    I DV sono sempre qui perchè semplicemente hanno un cuore grande come l’oceano e sono oltremodo generosi.
    Hanno visto il Colosseo in difficoltà e loro sono intervenuti a salvarlo.
    Hanno visto Benevento in crisi con l’illuminazione e loro sono intervenuti a rimediare.
    Hanno visto le loro terre devastate dai terremoti e loro sono intervenuti per ricostruire e a creare posti di lavoro per impedire la morte di quei paesi.
    Hanno visto Firenze e la Fiorentina in difficoltà estrema e loro sono intervenuti per salvarci ( e stanno continuando a farlo ).
    Io a differenza loro non sono così generoso e se fossi stato al loro posto avrei ceduto la Fiorentina a Sundas senza pensarci un attimo.
    A proposito di Sundas ……..Non sapevo fosse toscano anche lui. Pensavo fosse sardo dal cognome . Ma effettivamente pensandoci bene vista la propensione naturale alla chiacchiera a vuoto potevo immaginarmelo che fosse toscano.
    Comunque ad oggi i DV hanno dato tantissimo alla Fiorentina e a Firenze .
    In cambio ad oggi non hanno ricevuto niente da Firenze tranne sberleffi insulti denigrazioni e bastoni tra le ruote.
    Negare questo significa negare l’evidenza e mentire sapendo di mentire.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*