MA-TI SEI BEVUTO IL CERVELLO?

Sono passate ormai diverse ore dalla partita giocata dalla Fiorentina contro il Bologna, ma faccio fatica a dimenticarmi della stupidaggine colossale commessa da Mati Fernandez. Qualcuno ha detto, peraltro giustamente, che la prima ammonizione rimediata dal cileno era ingiusta, ma questo non c’entra niente con il dopo. Se te, che sei un professionista con ormai una bella esperienza alle spalle, sai di essere ammonito non vai certo a fare quel fallo stupido al limite dell’area di rigore avversaria, ai danni di un giocatore che sarebbe andato da poche parti.

Da lì in poi la partita è indubbiamente cambiata. Il vantaggio della Fiorentina è stato solo illusorio anche perché è durato appena quattro minuti. E ti viene indubbiamente da chiederti cosa sarebbe potuto essere se la formazione di Sousa, che nella prima parte della gara si era fatta preferire nettamente rispetto al Bologna, avesse potuto giocare in undici fino alla fine della gara.

Per episodi del genere, davvero sciocchi, le società dovrebbero essere più risolute e multare i propri giocatori che ti danneggiano non solo per la gara in questione, ma anche per i risultati stagionali, soprattutto in presenza di campionati così equilibrati. La classifica ci dice che la Fiorentina è in corsa per il terzo posto e non vorremmo un’altra volta finire il campionato ripensando con rammarico ad alcuni episodi stupidi, come questo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

31 commenti

  1. I giocatori in occasioni gravi come queste vanno multati pesantemente. In queste sciocchezze ci rimette la faccia tutta Firenze…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*