MA UN BEL MARCHIO TOD’S NON STAREBBE BENE SU QUELLE MAGLIE VIOLA?

Dopo la Mazda il nulla. E’ ormai un anno e mezzo che la Fiorentina non ha un main sponsor sulle proprie maglie da gioco, fatto salvo la brevissima esperienza a fine campionato scorso della Val di Fassa (Save the Children non la prendiamo in considerazione, perché l’organizzazione non ha certo versato soldi alla società).

Eppure il main sponsor è una voce strategica per molte società. In Inghilterra è uno spazio che per diversi club vale decine di milioni di euro l’anno. Il Manchester United prende la bellezza di 79 milioni (quasi tutto il bilancio della Fiorentina) a stagione da Chevrolet, ma tutte le squadre Oltremanica fanno affari d’oro in questo senso. In Italia siamo ancora in dietro da questo punto di vista: Juventus e Milan incassano 17 milioni di euro (la Juve da un marchio ‘di famiglia’ come Jeep). Ma vengono battute dal Sassuolo, eh sì avete letto proprio, bene, perché i neroverdi ricevono dalla Mapei la bellezza di 22 milioni di euro l’anno. Trattasi di piccolo stratagemma individuato dal patron degli emiliani, nonché proprietario della stessa ditta, Squinzi, per far affluire soldi alla società e al contempo fare bella mostra del marchio nel mondo.

Un’idea non certo malsana, specie per chi è abituato ad investire milioni di euro in pubblicità e marketing ogni anno. Proprio come la Tod’s che non si è mai risparmiata ed ha anche trovato vie alternative per promuovere la propria immagine nel mondo. Un esempio? I 25 milioni di euro tirati fuori per restaurare il Colosseo, una decisione sicuramente meritevole di essere sottolineata perché ha ridato nuova linfa ad uno dei simboli dell’Italia. E allora, e qui arriviamo al punto, perché non decidere, in attesa di trovare un vero sponsor, di stampare il marchio Tod’s (o Hogan o qualsiasi marchio riconducibile alla famiglia Della Valle) su quelle belle maglie viola della Fiorentina? Ne trarrebbe giovamento il bilancio della società, sarebbe possibile dare linfa vitale da spendere ai dirigenti in vista del prossimo mercato e ne trarrebbe giovamento, ne siamo certi, anche la stessa famiglia Della Valle. Tanto più adesso che la squadra va bene e che nel mondo (in Italia meno), molti si stanno accorgendo e appassionando alla Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

40 commenti

  1. Caro Fradiavolo, si tratta di marketing, i brands dei Dv appartengono al mondo del lusso e di coseguenza di nicchia, e per rimanere tali devono essere tutelati per mantenere lo status simbol che hanno, inserirgli in uno sport di massa come il calcio perderebbero molto del suo fascino, sarebbe tremendo autogol.

  2. Baiesi che ruolo svolge in questa società? quanto produce questa persona? Zero!!

  3. Luigi, io non vedo perché un marchio del lusso come Tod’s non trovi vantaggi nel essere sponsor di una società di calcio , la pubblicità fatta in qualsiasi modo è utile ad un marchio e maggiore è se è fatta su un gioco che è globale come il calcio.
    Se versano per esempio20 ml l’anno per la pubblicità oltre al viatico visivo li scaricano sulle tasse.

  4. Ma veramente qualcuna crede che Squinzi versi 22 milioni di euro nel Sassuolo calcio ??
    Svegliatevi !!! Sono decine di anni che le aziende sponzorizzano le società sportive con il solo intento di ricevere fatture gonfiate, per evadere iva e accumulare spese fittizie abbassando gli utili e pagare meno tasse.
    E’ il giochino più vecchio del Mondo.

  5. La cosa ridicola di questo mondo che gira al contrario è che se la Chevrolet desse a noi la metà di quanto da al Manchester United venderebbe le stesse macchine. Perché a chi compra macchine non gliene frega nulla di chi sponsorizza, ma che non siano dei catorci.

  6. Perché spendere di più quando hanno la stessa pubblicità risparmiando ?? Solo se volessero veramente bene a Firenze potrebbero fare come fanno a Sassuolo seppure con molto meno ritorno di immagine .

  7. é molto bello come logo e sulla maglia sarebbe magnifico !

  8. Cmq quello che serve per il salto di qualità deve essere il Nuovo Stadio ma i terreni vicini alla zona Osmannoro dove dovrebbe strasferirsi la nuova Mercafir e terreni dietro zona ferrovia perchè non li compra la Fiorentina ( fare il centro sportivo e settore giovanile ) almeno si taglia la testa al toro. Ora c’è la città metropolitana e i donfini si allargano. Sfruttare la linea Ferroviaria per portare i tifosi alla zona. LISANDRO LOPEZ sono due anni che non gioca giusto avere dei dubbi.

  9. Confermo quello che ha detto Luigi, vi rendete conto di quello che avete detto?!!!
    È come vedere scritto Gucci sulle maglie della Roma!!!!

  10. Più delle risposte, mi meraviglio di chi ha scritto l’articolo, la motivazione è semplicissima, se i DV facessero come gli Agnelli e il presidente di Confindustria, investirebbero dei soldi sulla viola ma a scapito dell’immagine dei loro marchi, ben diversi da Mapei e Jeep ( non vedremo mai la scritta Ferrari sulle maglie della Juve). I brands di lusso in genere ed alta moda usano ben altri canali, e non per questo meno costosi, per la loro pubblicità. Luigi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*